Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'iconografia del profeta Isaia nelle arti del medioevo

La tesi di laurea (V.O.) in Conservazione dei Beni Culturali (indirizzo storico-artistico) qui pubblicata è dedicate allo studio dell'iconografia del profeta Isaia, il principale tra i profeti maggiori (gli altri tre sono Geremia, Ezechiele e Daniele). Titolo dell'opera (discussa nel giugno, 2004) è "l'Iconografia del profeta Isaia nelle Arti del Medioevo." Relatori furono il Prof. Valerio Ascani (Università di Pisa) e Lorenzo Perrone (Università degli Studi di Bologna).

Il lavoro è diviso in capitoli dedicati alla biografia e all'opera di Isaia e dei suoi successor, ovvero ai diversi autori del testo biblico noto col nome del "Libro del Profeta Isaia." Il testo discute le fonti e il contenuto di testi biblici e apocrifi relative alla vita e all'attività letteraria del profeta. In aggiunta a questi capitoli introduttivi, la tesi contiene una rassegna d'immagini e temi dedicati all'iconografia del profeta nel corso del medioevo europeo. La raccolta comincia con una serie d'immagini paleocristiane di provenienza romana e continua con una descrizione del tema dell'Albero di Iesse, il principale motivo iconografico tratto dal testo del libro d'Isaia (Is. 7,14). La tesi termina con un capitolo dedicato all'iconografia martiriale del profeta. In calce al volume è allegata una selezione di testi biblici, apocrifi e letterari relative ai temi discussi nella tesi.

La tesi in fine è il risultato del lavoro di ricerca di circa un anno accademico (2003-2004). Biblioteche ed archivi consultati nel corso della ricerca includono la Biblioteca Universitaria di Pisa, la Biblioteca del Dipartimento di Storia delle Arti dell'Università di Pisa, la Biblioteca della Scuola Normale Superiore di Pisa e, in fine, la Biblioteca dell'Istituto Germanico di Storia dell'Arte di Firenze, la Biblioteca Nazionale di Firenze, e quindi la Biblioteca Apostolica Vaticana.

Mostra/Nascondi contenuto.
Universit degli Studi di Pisa Dipartimento di Storia delle Arti _________________________________________________________________ David Rini 9 Introduzione Non Ł stato facile redigere questa Tesi. La trattazione complessiva dell!argomento %l!Iconografia del profeta Isaia nelle arti del Medioevo!, potrebbe sembrare una tema molto ampio, forse troppo. Infatti nella tesi non si tratter, com!Ł ovvio, di tutti i casi nei quali si Ł presentata l!immagine del profeta Isaia nel periodo indicato. Questa tesi Ł invece rivolta allo studio di alcuni esempi utili alla comprensione dell!immagine artistica di questo profeta dell!Antico Testamento. All!interno del presente lavoro si faranno delle scelte precise che saranno evidenti al lettore. Si tratter, per definizione, di scegliere da una massa di materiale ci che Ł essenziale e di organizzare i r isultati mettendo degli accenti: tutto questo nella cornice di una linea di sviluppo che Ł tracciata all!interno dell!epoca medievale. Ovviamente qui la difficolt Ł data dalla vastit dell!argomento stesso. Il fatto che le opere considerate siano disperse in molti paesi europei, per lo piø difficili da raggiungere, ha reso impossibile allo studente che lavora ad una tesi di laurea lo spostarsi per conoscere direttamente le opere considerate. Note autopticamente soltanto in numero limitato. Le notizie su di esse sono spesso incomplete e non di rado sono pubblicate in una letteratura difficile da consultare. Anche l!assicurarsi il materiale illustrativo non Ł stata impresa facile; trattandosi poi di manufatti spesso citati in maniera parziale entro contesti letterari piø ampi abbiamo dovuto consultare una gran quantit di testi. Star al lettore decidere se la nostra fatica abbia dato, o me no, i suoi frutti. Un!ultima parola converr spenderla sul modo in cui si Ł cercato di collegare i fatti artistici con le piø vaste questioni teologiche e dottrinali. Il lettore non mancher di avvertire che nella trattazione abbiamo presentato le opere d!arte come una fondamentale manifestazione della religiosit medievale. L!immagine di Isaia Ł spesso accompagnata da un brano tratto dal suo libro biblico e per questo si cercher di analizzare i contesti, fondam entalmente messianici, nei quali questa compare. L!ambiente nel quale l!opera che rappresenta il profeta si trova, ha spesso rivelato molte informazioni determinanti per una piena comprensione dell!iconografipropria di questo araldo del Signore. Nel primo capitolo si leggeranno i principali risultati della nostra ricerca

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: David Rini Contatta »

Composta da 222 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 997 click dal 23/05/2014.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.