Don Lorenzo Milani. Edificare con la parola.

Questa tesi su don Lorenzo Milani propone alcune riflessioni sulle matrici del suo pensiero. In particolare, prende in esame i temi pedagogici della comunicazione e del linguaggio in ambito formativo. Tuttavia, non rinuncia a considerare il problema del rapporto tra la libertà e la responsabilità: non c’è, per Milani, azione morale che non sia libera e da cui non derivi una responsabilità, intesa, secondo il significato etimologico e primario del termine, risposta a una domanda, e quindi utilizzo della lingua e della parola.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Lo scenario della realtà attuale vede il primato del potere dell’economia globale su quello della politica e della cultura, le logiche di mercato dettano e prescrivono leggi che trascinano l’umanità intera a vivere finte esistenze. Il denaro, unico vero Dio in terra, mercifica e monetizza tutto, a partire dalle relazioni affettive, ai sentimenti, alle emozioni, siamo tutti disciplinati dai codici a barre del mercato economico. Appare allora imperativa la necessità di perfezionare, di riflettere e di riproporre ancora questioni come il dialogo, la pace, la nonviolenza e l’educazione dei giovani. In tale ottica il pensiero pedagogico, religioso e politico di don Lorenzo Milani risulta non soltanto attuale ma necessario e indispensabile. Questa tesi su don Lorenzo Milani propone alcune riflessioni sulle matrici del suo pensiero. In particolare, prende in esame i temi pedagogici della comunicazione e del linguaggio in ambito formativo. Tuttavia, non rinuncia a considerare il problema del rapporto tra la libertà e la responsabilità: non c’è, per Milani, azione morale che non sia libera e da cui non derivi una responsabilità, intesa, secondo il significato etimologico e primario del termine, risposta a una domanda, e quindi utilizzo della lingua e della parola. Al fine di delucidare la genesi di queste matrici e della connessa riflessione educativa e linguistica, il punto di partenza obbligato sarà costituito da una sommaria ricostruzione dell’ambiente intellettuale alto-borghese, in cui è nato e cresciuto e al quale appartiene la sua stessa famiglia. Un criterio interpretativo di questo lavoro prende spunto dal consiglio di Ernesto Balducci:

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze dell'Educazione

Autore: Lidia Martucciello Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3440 click dal 29/05/2014.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.