Skip to content

Indici di rischio per la caratterizzazione della contaminazione dell'area ex-SISAS nei comuni di Pioltello e Rodano (Mi)

Informazioni tesi

  Autore: Federico Bianchini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Scienze e Tecnologie
  Corso: Scienze fisiche chimiche naturali
  Relatore: Paolo Tremolada
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 112

La presente tesi è una rielaborazione delle analisi effettuate dal 1998 al 2003, su campioni di terreno e di acqua di falda, relativi all'area ex-Sisas, sita nei comuni di Pioltello e Rodano (MI), al fine di giungere ad una classificazione di rischio ambientale attraverso l'elaborazione ed il calcolo di specifici indici di rischio. L'area industriale ex-Sisas di Pioltello e Rodano è indicata come sito di interesse nazionale da sottoporre a bonifica prioritaria. I maggiori problemi ambientali del sito sono legati ai cicli produttivi del polo chimico: la produzione di acetaldeide, che prevede come catalizzatore il mercurio, ha prodotto infatti dispersioni di questo metallo nell'ambiente, dove è stato disperso in aria (con l'inceneritore), in acqua (nella falda sottostante) e nel terreno (ove si ritrova mescolato agli altri rifiuti abbandonati all'interno dell'azienda).
Le analisi dei campioni hanno evidenziato diverse eccedenze rispetto ai livelli imposti dal DM 471/99 per diverse sostanze: il mercurio (Hg) utilizzato come catalizzatore, gli Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) contenuti nel nero-fumo derivante dal craking del metano, PoliCloroBifenili (PCB) dall'utilizzo di materiale industriale e ftalati derivati dalla deposizione di residui di produzione, e altri composti chimici presenti nelle acque di falda (cromo esavalente, triclorometano e tetracloroetilene).
La rielaborazione delle analisi ha condotto ad avere un quadro più completo della contaminazione ambientale del terreno e della falda in termini di qualità e quantità, calcolando un indicativo bilancio di massa che ha rivelato un quantitativo di 1.300 tonnellate per quanto riguarda gli IPA, 180 t per gli ftalati, 27 t per il mercurio, mentre per i PCB i quantitativi risultano più ridotti.
Attraverso la raccolta e l'analisi delle proprietà chimico-fisiche, della persistenza ambientale, del bioaccumolo e della la tossicità è stato possibile comprendere l'entità del rischio e le problematiche connesse. Per poter avere un quadro più accurato del possibile rischio ambientale sono stati elaborati indici specifici per i quattro comparti ambientali potenzialmente coinvolti (suolo, acque superficiali, acque di falda ed ambiente epigeo). Gli indici sviluppati si basano su una rielaborazione di indici già utilizzati in letteratura per caratterizzare il rischio ambientale di prodotti chimici. Gli indici utilizzati si basano sulle caratteristiche di ogni singolo composto (distribuzione, bioaccumulo, tossicità e persistenza) assieme ad altri parametri (quantitativi presenti), determinando un punteggio complessivo da cui deriva una classe ed infine una tipologia di rischio ambientale. I risultati degli indici di rischio hanno confermato la gravità della situazione, con un punteggio di rischio "elevato" per tutti e quattro i comparti considerati, dovuto in prevalenza al mercurio, massicciamente presente e diffuso in tutta l'area, a cui si aggiungono contaminazioni più o meno importanti delle altre sostanze.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Indici di rischio per la caratterizzazione della contaminazione dell'area ex-Sisas nei comuni di Pioltello e Rodano (Mi) 5 Capitolo 1: Introduzione Veduta da satellite dell’area ex-SISAS (da maps.google.it) 1.1 Il polo chimico di Pioltello - Rodano Pioltello, situata a 123 metri sul livello del mare, nella piana del bacino del Lambro, è stata territorio a carattere prevalentemente agricolo fino agli anni ’50. Tra gli anni ’50 e ’60 diviene teatro di un boom edilizio, legato ad una forte ondata di immigrazione dal sud dell’Italia, che la porta dai poco più di 6.000 abitanti di allora agli oltre 30.000 dell’inizio anni ’90, con un grande consumo del territorio agricolo, sia per insediamenti abitativi che industriali. Oggi il comune di Pioltello conta circa 31.000 abitanti (31.552 secondo l’ultimo censimento del 2001), distribuiti su un territorio di 13,20 kmq. Il sito, oggetto di questa tesi, è costituito dall’insediamento produttivo di proprietà della società SISAS spa. Tale insediamento è ubicato in parte nel comune di Pioltello, in parte nel comune di Rodano, entrambi in provincia di Milano, e ricopre complessivamente un’area di circa 313.300 m 2 , così suddivisi: • 118.300 m 2 nel comune di Pioltello, di cui: 73.500 m 2 interni all’insediamento, 44.800 m 2 esterni all’insediamento • 195.000 m 2 nel comune di Rodano Attualmente il sito rappresenta un’entità produttiva con: • edifici ed impianti non in attività (stand by) ma suscettibili di riavviamento • impianti dimessi • raccordo ferroviario ubicato nella zona Nord dell’insediamento collegato alla linea ferroviaria MI-VE • aree adibite in passato a discarica di residui di produzione • aree sterrate adibite a stoccaggio di materiali tecnici vari e deposito di rottami metallici • strade e piazzali asfaltati adibiti a parcheggio auto e sosta di mezzi di trasporto per carico – scarico prodotti • aree a verde e comunque non edificate, né di servizio alle produzioni

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bonifica
inquinamento
scienze naturali
ecologia
pioltello
sisas
indici di rischio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi