Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ripensare la Bildung nel postmoderno: verso una concezione di formazione aperta per l'uomo del XXI secolo

La tesi affronta il tema della formazione. Si parte dal concetto di paideia, intesa come modello di formazione prestabilito attraverso una disanima di quelli che vengono definiti come "archetipi di uomo" (L'Uomo Cittadino, L'Uomo Medievale, L'Uomo Rinascimentale ed Umanista, L'Uomo Romantico, L'Uomo nella concezione ebraico-borghese di bildung, L'Uomo delle Ideologie) giungendo infine all'Uomo Post-Moderno, dove la nozione di Bildung, va assumendo sempre più l'idea di una Bildung senza Bild, di una formazione senza una forma pre-costituita, rigida, statica.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il presente lavoro, si propone come obbiettivo principale, quello di inserirsi nel dibattito contemporaneo che ruota intorno al concetto di Formazione. Da più parti, infatti, si sta indicando la Formazione come una categoria- guida per “abitare” il XXI secolo. Oggi, su di essa è presente un forte investimento non solo da parte del mondo sociale e dal mondo economico, ma soprattutto da parte dei singoli soggetti, tanto che viene sempre più ad identificarsi con un idea di “auto-formazione”. Per affrontare tale argomento ho reputato necessario recuperare un accezione più profonda dei termini cultura ed educazione; concetti che, oggi giorno, rischiano sempre più di essere asserviti alle regole del mercato. Per questo motivo ho fatto riferimento a quella visione ampia dell’educazione che i Greci hanno chiamato “Paideia” e i tedeschi “Bildung”. In un epoca come la nostra, in cui si parla sempre più spesso di “crisi dei valori” e di venuta meno degli “orientamenti di senso,” diviene compito degli educatori mettere in atto una ricerca di Paradigmi alternativi riguardanti proprio l'educazione e la cultura; che siano in grado di contrastare l'omologazione e la deriva mono- culturale insite nel processo di globalizzazione. Non si tratta di trovare una 1

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Giovanni Pollastro Contatta »

Composta da 77 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 427 click dal 20/01/2015.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.