Gestione delle aritmie cardiache e defibrillazione in volo

Lo studio effettuato in questa tesi si avvale di trattare l'argomento delle aritmie cardiache e il consecutivo trattamento primario della defibrillazione in elicottero.
A tal proposito si tratterà l'argomento relativo alla defibrillazione in volo, sia per quanto concerne la sicurezza in volo sia per l'utilizzo di specifici protocolli relativi alla defibrillazione sui mezzi aerei.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 INTRODUZIONE Lo studio effettuato in questa tesi si avvale di trattare l’argomento relativo al trattamento delle aritmie cardiache e il consecutivo trattamento primario della defibrillazione in elicottero. L’analisi di questo argomento parte dalla nascita del servizio di elisoccorso, nell’ambito del servizio sanitario nazionale, e dalle manovre di rivascolarizzazione cardiaca. In determinate situazioni l’elicottero è sempre il mezzo più idoneo per raggiungere luoghi impervi, dove i mezzi terrestri non possono arrivare, infatti il mezzo aereo è il più sicuro ed è in grado di affrontare situazioni avanzate, compresa quella più importante, della defibrillazione. A tal proposito, come vedremo all’interno della tesi, si tratterà l’argomento relativo alla defibrillazione in volo, tale argomento è molto importante sia per quanto concerne la sicurezza durante il volo, sia per quanto concerne l’utilizzo di specifici protocolli e linee guida relative alla defibrillazione sui mezzi aerei. Con questo si vuole affermare come sia necessario l’utilizzo dell’elicottero per la patologia cardiaca nel caso serva una rivascolarizzazione precoce, e pone a tutti

Tesi di Master

Autore: Marco Soldati Contatta »

Composta da 64 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2579 click dal 24/06/2014.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.