Skip to content

Il ruolo strategico del Project Management negli spin-off universitari e accademici

Informazioni tesi

  Autore: Sara Pezzella
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Teramo
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze dell'economia e della gestione aziendale
  Relatore: Christian Corsi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 135

Il termine Spin-off, è una parola inglese riconducibile all’italiano “scorporo” (o “scorporazione” o “scissione”) si tratta appunto di un’operazione che determina il frazionamento di una società o la sua gemmazione. Ciò che caratterizza l’impresa creata con questa modalità è innanzitutto la sua relazione con un’organizzazione preesistente da cui trae origine. Oggi il termine spin-off viene utilizzato in molti contesti diversi e per quanto si tenti di delimitarne l’ampiezza si rischia di ritrovarlo riferito a concetti anche molto lontani tra di loro. Esiste un’accezione ristretta del concetto di spin-off che possiamo far derivare dalla natura giuridica dell’operazione che prevede una serie di delibere societarie. Pertanto da questo punto di vista, non è tecnicamente possibile, né logicamente concepibile che si verifichi uno spin-off non deliberato dall’impresa “madre” e che essa crei, un’impresa concorrente. Volendo tuttavia ampliare il concetto di spin-off al di là della sua specificità tecnica, è spesso associato a più generici processi di gemmazione di impresa che avvengono in contesti ambientali caratterizzati da conoscenze diffuse e dalla condivisione di competenze maturate nel precedente contesto organizzativo (le imprese create da imprenditori fuoriusciti da imprese concorrenti). Si tratterebbe quindi, di operazioni di filiazione attuate dai cosiddetti “imprenditori di mestiere”, o dagli “imprenditori per tradizione” o da innovatori, che beneficiando di questo “clima imprenditoriale” favorevole, avviano un progetto d’impresa.
Le aziende spin-off costituiscono una delle possibili modalità di trasferimento dei risultati della ricerca, caratterizzata dal passaggio da un’economia basata sulla produzione industriale ad un’economia orientata all’informazione e alla conoscenza “knowledge economy”, ciò ha contribuito ad intensificare i legami tra scienza e tecnologia e tra queste ed il mondo produttivo.
Se l’opzione scelta per valorizzare un’intuizione o una scoperta scientifica è quella di dar vita ad uno spin-off, il passo più importante è in ogni caso rappresentato dallo sviluppo dell’idea attraverso un piano di impresa. Il piano di impresa definisce la strategia che lo spin-off si propone di seguire per valorizzare la propria idea e si colloca idealmente nell’area di intersezione tra la nuova tecnologia sviluppata dai ricercatori/imprenditori, le condizioni dell’ambiente esterno e le risorse aggiuntive che sono necessarie per portare l’idea sul mercato.
È doveroso introdurre il concetto di Project Management per far intendere al meglio come sia possibile che da un’idea di business si possa creare un processo e quindi un progetto, per la creazione della nuova idea imprenditoriale. La ricerca muove dall’ipotesi che il Project Management possa risultare un valido strumento di innovazione e cambiamento nella gestione delle aziende spin-off, migliorando la loro efficienza e performance, pur adattato alla specificità del progetto cui si applica, rischiando altrimenti di fallire in quantità di semplice strumento di gestione. È importante definire il concetto generale di Project Management come un’attività che ha un inizio ed una fine, svolta per conseguire obiettivi stabiliti rispettando vincoli di costo, tempo e qualità dati.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
10 1.1. Caratteristiche e tipologie La nascita di una nuova azienda come in questo caso lo spin-off è un processo “unico ed irripetibile”, che deriva dall’intenzionale agire di un soggetto o di un gruppo di soggetti che costituiscono un nuovo attore economico al fine di sfruttare dal punto di vista imprenditoriale una nuova idea di business. Oltre che per il livello di innovazione, la nascita di un nuovo organismo economico può differenziarsi in base al luogo dal quale prende origine l’idea di business ed il conseguente processo di nascita del nuovo soggetto economico. Tale luogo potrebbe essere indeterminato od un’azienda esistente, nel quale il potenziale imprenditore presta la propria attività lavorativa dipendente. Nel primo caso potremmo definire il processo come indipendente mentre nel secondo caso, in letteratura, è stato utilizzato il termine “gemmazione o spin-off”. 4 Quest’ultimo fenomeno è stato analizzato adottando quale criterio di classificazione sia il livello di coinvolgimento tra soggetto promotore ed azienda incubatrice, detto anche “relazione tra parent organization e spin- off”, che la natura e l’attività realizzata dall’azienda da cui il nuovo organismo economico diparte. 4 In relazione al fenomeno della gemmazione così si esprime Ruisi: “ Nell’ambito dei processi di creazione d’impresa di cui si è parlato nei precedenti capitoli, rientrano, seppur con le precisazioni all’uso opportuno, i cosiddetti casi di gemmazione o spin-off. Al di là della varietà terminologica non di rado alimentata da una pubblicistica di fatto propensa a ricondurre al termine in oggetto ogni fenomeno di nascita dell’impresa che origina secondo le condizioni e le modalità più diverse da altra organizzazione (sia di tipo profit che non profit), l’accezione qui accolta richiama fenomeni che portano alla genesi ad opera di persone (tutte o alcune) che lasciano un’impresa già operante nello stesso settore, se non anche in settori correlati (ovvero in un’accezione ancora più ampia, addirittura diversi), dando vita ad una realtà giuridicamente ed economicamente autonoma”. Cfr. M. Ruisi, La genesi d’impresa per gemmazione, Giuffrè, Milano, 1999, op. cit., pp. 85-86.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi