Skip to content

La prospettiva di ecologia delle popolazioni organizzative. Un'applicazione empirica: la natalità organizzativa nell'industria alberghiera dei comuni costieri della Regione Marche, 1923-1997

Informazioni tesi

  Autore: Domenico Bevilacqua
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1996-97
  Università: Università degli Studi di Macerata
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Francesco Paoletti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 258

In questa tesi sono stati applicati, alla popolazione costituita dagli alberghi nei comuni costieri della Regione Marche, i metodi di analisi dell’Ecologia delle Popolazioni Organizzative (PEO). Teoria recente (il fondamentale articolo di Hannan e Freeman risale al 1977), adatta e rielabora, in particolare, la teoria evolutiva e le ipotesi sulla selezione naturale di Charles Darwin ne “L’origine della Specie” del 1859. Hannan e Freeman affermano che le organizzazioni, come gli esseri viventi, non sono in grado di adattarsi con sufficiente velocità a tutte le variazioni dell’ambiente economico, perchè sono caratterizzate da “inerzia strutturale”. La selezione darwiniana opera attraverso la dissoluzione di organizzazioni che, in ambienti modificatisi, non sono più adatte; d’altro canto, è essa stessa a fare in modo che sopravvivano, finché le condizioni non mutano, proprio le organizzazioni caratterizzate da inerzie maggiori, cioè quelle che si riproducono meglio. La PEO non si limita a negare l’azione organizzativa, ma propone anche un modello positivo di sviluppo. Pone attenzione ai “tassi vitali” delle popolazioni organizzative (il tasso di nascita e di morte), affermando che essi sono dipendenti dalla densità; dichiara che ogni organizzazione “vive” all’interno di una “nicchia” (insieme di risorse e di vincoli); all’interno di tali nicchie si sviluppano meccanismi di competizione. Oltre alla competizione, tuttavia, operano anche meccanismi istituzionali, cioè relazioni che ogni organizzazione deve intrattenere con le altre: si ha istituzionalizzazione quando certe forme conseguono un carattere di “date–per–scontate” (il semplice prevalere di una forma tende a conferire legittimità). Per le popolazioni organizzative gli effetti di tali processi sono non–monotonici: gli effetti della legittimazione si fanno sentire maggiormente alle basse densità e diminuiscono con l’aumentare della densità stessa, fino ad annullarsi; gli effetti della competizione, invece, si fanno sentire meno alle basse densità e crescono con l’aumentare della densità medesima.
In questa tesi si è applicata tale teoria agli alberghi nei comuni costieri della Regione Marche, per rispondere alle seguenti domande: tali alberghi sono una popolazione?; se lo sono, la sua natalità è “dipendente dalla densità”?
Dalle analisi condotte si può affermare che le domande hanno trovato risposta positiva. Primo, gli alberghi nei comuni costieri della Regione Marche possono essere considerati una popolazione. Tale risposta non era scontata all’inizio della ricerca, poichè i confini amministrativi possono non coincidere con quelli reali della popolazione, che può estendersi al di là di essi o esserne un sottoinsieme. Le implicazioni per le decisioni manageriali e la politica territoriale sono evidenti: tutti i membri della popolazione subiscono le stesse opportunità e costrizioni da parte dell’ambiente. Si è anche scoperto (seconda domanda) che il tasso di natalità è dipendente dalla densità sia nell’intera popolazione sia nelle tre categorie che hanno dato elaborazioni significative; in aggiunta, i processi di legittimazione e competizione hanno operato in maniera rilevante nel corso del tempo fino a portare alla configurazione attuale della popolazione. Infine, interessante è stata anche la scoperta, inaspettata, che il tasso di natalità degli alberghi a 2 stelle dipende dal tasso di mortalità degli alberghi ad 1 stella. Ciò è la dimostrazione del processo di addensamento verso le categorie centrali intravisto dai dati descrittivi. Partendo da queste analisi, è possibile derivare alcune prescrizioni per il decisore pubblico: 1. l’esistenza di una popolazione–alberghi palesa come nessuno dei membri possa sottrarsi agli effetti delle decisioni regionali che, perciò, hanno un impatto estremamente elevato sulle possibilità di sopravvivenza e sviluppo della popolazione; 2. la scoperta che gli alberghi nati nella categoria 2 stelle sono, nella quasi totalità, derivati da alberghi ad 1 stella morti, evidenzia, da parte imprenditoriale, una disponibilità a rischiare il cambiamento ed una capacità di portarlo a termine con successo che il decisore pubblico dovrebbe senz’altro sostenere. Per ampliare la ricerca sarà necessario aggiungere al modello gli “eventi” che hanno potuto avere influenza sull’evoluzione della popolazione (es: costruzione ferrovia adriatica o autostrada A14, Cassa per il Mezzogiorno, legge su mucillagine) ed alcune variabili di “contesto”, (es: addetti agricoltura, industria e commercio Regione Marche, P.I.L. Italia). Si potrà tentare, infine, uno studio sulla mortalità.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE 1-1 Parte prima – BASE TEORICA

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alberghi
industria alberghiera
organizzazione aziendale
studi di settore
studi organizzativi
settore alberghiero
natalità organizzativa

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi