Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto Ecosostenibile di una casa unifamiliare in legno

Il presente testo ha per oggetto la progettazione integrale di un’abitazione unifamiliare costruita secondo i principi dell’ecosostenibilità e del risparmio energetico.
La presente tesi, elaborata durante lo stage post-master all’interno dello “Studio Fulvi - Architettura Sostenibile” a Parma, vuole far emergere le modalità del processo di progettazione sostenibile e di come queste siano state fondamentali nella scelta di ogni decisione progettuale analizzata.
Sono state quindi affrontate in dettaglio le scelte dei materiali e delle tecnologie costruttive delle abitazioni in legno, cercando di minimizzare i consumi energetici e favorire l’utilizzo di materiali a basso impatto ambientale.
Grande attenzione è stata poi dedicata allo studio delle aperture finestrate per ricercare il giusto connubio tra qualità luminosa degli spazi, abbattimento delle dispersioni dell’involucro, guadagni solari, qualità dell’aria interna e non ultima, qualità architettonica dei prospetti esterni.
Inoltre, avvalendosi del software Autodesk – ECOTECT ANALYSIS, si è cercato di ottimizzare l’uso degli aggetti e dei dispositivi ombreggianti al fine di ridurre gli apporti di calore estivi e di ottimizzare invece quelli invernali.
Infine sono stati calcolati i consumi energetici dell’abitazione, valutando dapprima le prestazioni dell’involucro progettato, ed in seguito analizzando le possibili installazioni impiantistiche in modo da creare un sistema edificio-impianto quanto più efficiente e sostenibile.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 PREMESSA Il presente testo ha per oggetto la progettazione integrale di un’abitazione unifamiliare costruita secondo i principi dell’ecosostenibilità e del risparmio energetico. L’edificio progettato, situato nella frazione di Ozzano Taro del Comune di Collecchio (PR), nasce dalla volontà dei proprietari di comune accordo con il progettista incaricato, l’Ingegner Francesco Fulvi, di abbattere e ricostruire un edificio rurale dismesso utilizzando i metodi e le tecnologie tipiche dell’ Architettura Sostenibile. La presente tesi, elaborata durante lo stage post-master all’interno dello “Studio Fulvi - Architettura Sostenibile” a Parma, vuole far emergere le modalità del processo di progettazione sostenibile e di come queste siano state fondamentali nella scelta di ogni decisione progettuale analizzata. Sono state quindi affrontate in dettaglio le scelte dei materiali e delle tecnologie costruttive delle abitazioni in legno, cercando di minimizzare i consumi energetici e favorire l’utilizzo di materiali a basso impatto ambientale. Grande attenzione è stata poi dedicata allo studio delle aperture finestrate per ricercare il giusto connubio tra qualità luminosa degli spazi, abbattimento delle dispersioni dell’involucro, guadagni solari, qualità dell’aria interna e non ultima, qualità architettonica dei prospetti esterni. Inoltre, avvalendosi del software Autodesk – ECOTECT ANALYSIS, si è cercato di ottimizzare l’uso degli aggetti e dei dispositivi ombreggianti al fine di ridurre gli apporti di calore estivi e di ottimizzare invece quelli invernali. Infine sono stati calcolati i consumi energetici dell’abitazione, valutando dapprima le prestazioni dell’involucro progettato, ed in seguito analizzando le possibili installazioni impiantistiche in modo da creare un sistema edificio- impianto quanto più efficiente e sostenibile.

Tesi di Master

Autore: Graziano Occhipinti Contatta »

Composta da 62 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1967 click dal 20/10/2014.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.