Skip to content

La teoria delle intelligenze multiple. Aspetti concettuali e riscontri nella pratica scolastica

Informazioni tesi

  Autore: Fabiola Mazzotta
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università Telematica Pegaso
  Facoltà: Scienze dell'Educazione
  Corso: Scienze dell'educazione e della formazione
  Relatore: Maria Grazia Simone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 84

Howard Gardner è un professore universitario americano, ha scritto alcuni importanti testi di psicologia dell'educazione ed è famoso in tutto il mondo per aver elaborato la c.d. "teoria delle intelligenze multiple".

Gardner critica la vecchia concezione in base alla quale l'intelligenza debba essere considerata come un fattore unitario misurabile tramite il c.d. Quoziente d'Intelligenza (Q.I.).

La prima versione di tali test venne messa appunto da uno psicologo di Stanford di nome Lewis Terman, e utilizzata con grande successo durante la prima guerra mondiale per classificare l'intelligenza e le abilità di circa due milioni di americani.

Questo ha portato al predominio di quella che G. chiama mentalità da QI, la convinzione cioè che le persone possano essere classificate in due categorie, intelligenti e non intelligenti.

Nel suo libro Forma mentis Gardner critica la mentalitàdaQI e sostiene che esistono diverse intelligenzeo abilità, afferma che ne esistono almeno otto tipi e che ogni persona ne possiede almeno sette. Secondo tale teoria tutte le persone possono sviluppare le varie abilità o intelligenze se messe in determinate condizioni di incoraggiamento e istruzione.

Le intelligenze descritte da Gardner sono:
• intelligenza linguistico – verbale;
• intelligenza Logico Matematica;
• intelligenza visivo – spaziale;
• intelligenza ritmico – musicale;
• intelligenza corporeo – cinestetica;
• intelligenza naturalistica;
• intelligenza interpersonale;
• intelligenza intrapersonale.

Tali intelligenze verranno ampiamente spiegate all'interno della tesi, con l'aggiunta di esempi.

G. afferma in un'intervista: "Se noi tutti avessimo lo stesso tipo di mente e se ci fosse un solo tipo di intelligenza, potremmo insegnare a tutti le stesse cose nella stessa maniera e valutarli nello stesso modo e tutto ciò sarebbe giusto così.

Ma una volta che abbiamo scoperto che le persone hanno menti differenti, abilità differenti, che alcuni sono bravi nel pensare in modo spaziale, altri nell'imparare le lingue, altri ancora hanno bisogno di provare fisicamente a fare le cose, esplorandole attivamente per capire come funzionano…comprendendo ciò, allora ci rendiamo conto che il modo di insegnare che tratta tutti alla stessa maniera è decisamente il tipo di educazione più ingiusto."

Proprio partendo da questo presupposto è stato avviato il progetto Spectrum che aveva come obiettivo quello di individuare i vari tipi di intelligenze presenti nei bambini, attraverso la modifica delle loro normali attività curricolari e con l'inserimento di attività e metodi di lavoro che evidenziassero il diverso modo di porsi di fronte ai problemi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE “Stiamo cercando di creare un mondo di persone e di oggetti che aiuti a svelare i punti di forza propri dei bambini” Howard Gardner La tematica che verrà trattata nei capitoli successivi fornirà una panoramica generale della Teoria delle Intelligenze Multiple, partendo dall’origine della sua elaborazione da parte di Howard Gardner, si esaminerà la sua serrata critica dei tests sul Quoziente Intellettivo, passando per l’analisi di uno dei suoi progetti più importanti il Project Spectrum, fino ad arrivare a presentare alcune sperimentazioni svoltesi in Italia, che hanno come comune ispirazione la Teoria delle intelligenze multiple. Il primo capitolo sarà incentrato sulla vita professionale di Howard Gardner, psicologo americano dell’età evolutiva, il quale partendo dallo studio dell’evoluzione del cervello e sulla base di un’accurata ricerca neurologica, di tests psicologici, di attività evolutive con i bambini e grazie a diversi studi interdisciplinari si convince che non esiste un’unica intelligenza, con la quale si nasce e si convive tutta la vita. Sarà analizzata la sua carriera professionale, durante la quale lui e i suoi colleghi hanno lavorato sulla valutazione basata sulle prestazioni, sull'educazione al comprendere e sull'uso delle intelligenze multiple, con la finalità di costruire curricoli, forme di insegnamento e di valutazione più personalizzati.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

piaget
gardner
binet
progetto spectrum
key school
progetto zero
teoria delle intelligenze multiple
quoziente intellettivo
arts propel
paola nicolini tim

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi