Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La creazione di un brand di successo: il caso di Cristiano Ronaldo

Analisi del personal brand Cristiano Ronaldo e della realtà aziendale che il giocatore rappresenta. Nella definizione del brand CR7 sono state analizzate tematiche relative alla costruzione e posizionamento di un brand, i social network e il loro rapporto con i brand e le principali strategie di marketing sportivo.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Questa tesi rappresenta il punto d’arrivo di un percorso accademico di due anni nel corso di laurea di CIMO (Comunicazione per l’Impresa i Media e le Organizzazioni Complesse); una ricerca che unisce interesse personale e competenze maturate in questo periodo di studi. L’argomento trattato è Cristiano Ronaldo e il brand CR7 che questo personaggio ha saputo creare partendo semplicemente dalle proprie prestazioni e dal successo sportivo. CR7 è una sigla che identifica allo stesso tempo un calciatore e un brand costruito sull’immagine stessa della persona; ciò che rende particolare e unico nel suo genere questo caso tanto da renderlo un vero caso mediatico e di marketing sta nel legame inscindibile tra questi due elementi: persona e brand. E’ un fenomeno che estende il classico concetto dello sfruttamento dell’immagine di uno sportivo di successo a fini commerciali; questa fase (comune appunto a molti personaggi noti nel mondo dello sport e non solo) ha rappresentato solo una premessa ad un processo comunicativo e di marketing che da quell’immagine ha saputo costruire prima un brand e poi una vera e propria azienda intorno.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Niccolò Rusconi Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3476 click dal 07/11/2014.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.