Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'uso dei diagrammi causali per facilitare l'apprendimento scientifico dal testo scritto

1) L'apprendimento scientifico dal testo scritto
2) Gli interventi sul testo per facilitare l'apprendimento scientifico
3) La ricerca

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Il presente lavoro si propone di esaminare un argomento attualmente rilevante nell’ambito della psicologia dell’educazione, ossia il processo di apprendimento scientifico dal testo scritto e, in particolare, gli effetti che i diagrammi causali (ossia rappresentazioni grafiche delle relazioni causa-effetto che legano i concetti tra loro) hanno su di esso. A tal fine, viene presentata una ricerca condotta dal sottoscritto con l’obiettivo di trovare conferme ai risultati ottenuti negli unici due studi (McCrudden et al., 2007, 2009) che sono stati precedentemente compiuti in proposito, secondo i quali: 1) l’apprendimento delle spiegazioni causali contenute in un testo scritto di tipo scientifico può essere facilitato dall’inserimento, nel testo, del relativo diagramma causale; 2) lo studio di un testo scientifico di tipo esplicativo può essere sostituito con lo studio del relativo diagramma causale, in quanto i due materiali hanno la stessa capacità di trasmettere informazioni importanti. Il presente lavoro è suddiviso in due parti: nella prima viene chiarito il concetto di scienza e l’importanza di una formazione scientifica per tutte le persone; quindi, viene esaminato il processo di apprendimento dal testo scientifico, che comprende il processo di comprensione della lettura e il processo di codifica delle nuove informazioni nella memoria a lungo termine; infine, vengono esaminati i principali interventi, sui testi di scienze, che possono facilitare l’apprendimento da parte degli studenti, con particolare riferimento al ruolo delle immagini e, in particolare, dei diagrammi. Nella seconda parte viene invece esposta la ricerca condotta da chi scrive, includendo le ipotesi, il campione partecipante, la procedura, il metodo impiegato, i materiali utilizzati, i risultati a cui si è giunti e, infine, le ricerche che potrebbero essere compiute in futuro.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Psicologia

Autore: Ignazio Pani Contatta »

Composta da 88 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 175 click dal 20/01/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.