Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi sperimentale di un armamento innovativo per linee metropolitane

Analisi sperimentale dell'armamento Milano Massivo per verificare le prestazioni di isolamento delle vibrazioni e di sviluppo del fenomeno di usura ondulatoria "marezzatura".

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Introduzione Negli ultimi decenni si registra nell’opinione pubblica un desiderio crescente di rispettare l’ambiente in cui viviamo, con lo scopo di assicurarsi una migliore qualità di vita. L’attenzione nei confronti della riduzione di qualsiasi forma d’inquinamento è in aumento a livello esponenziale. Se l’argomento è usato anche come forma pubblicitaria da parte delle ditte, oggi produrre ecologicamente è un dovere, il progettare in funzione dell’impatto ambientale è un obbligo inderogabile. Anche lo Stato ha dimostrato un forte impegno nel voler sviluppare questa sensibilità nel cittadino, sino all’introduzione di specifiche norme con opportuni valori soglia che limitano la produzione d’inquinamento. D’altro canto l’introduzione di queste leggi ha dato la possibilità al cittadino per proteggersi da ogni sopruso in tal senso. In quest’ottica non è difficile capire come l’azienda ATM si sia, già da diversi anni, impegnata nella ricerca di soluzioni al problema dell’impatto vibrazionale e acustico delle linee metropolitane e tranviarie. In quest’ottica è stata avviata la progettazione, la realizzazione e la sperimentazione in linea di un nuovo armamento metropolitano. Tale innovativo armamento vuole raggiungere l’obbiettivo d i r i d u r r e l’inquinamento vibro-acustico prodotto dal passaggio del tren o nei confronti dell’ambiente e in particolare degli inquilini delle case sovrastanti, oltre a ridurre l’onere manutentivo rispetto gli altri armamenti. Ai primi di settembre del 2000 sono venuto a conoscenza di una campagna di misure curata dal dipartimento di meccanica, avente lo scopo di monitorare un nuovo armamento metropolitano, installato lungo un tratto della Linea 2 della metropolitana di Milano (MM) e denominato ‘Milano massivo’. Nel mentre che svolgevo la tesi si è avuta la possibilità di curare un’altra campagna di misure delle stesse dimensioni volta a 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Cristian Noseda Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 427 click dal 18/02/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.