I vari percorsi della lingua italiana nella scuola dell'obbligo tedesca

La didattica è una scienza in continuo movimento che ha come principale campo d'applicazione la scuola intesa come qualsiasi istituto che si occupi di formazione e d'istruzione.
I nuovi e contemporanei studi sulla didattica delle lingue straniere prevedono un'applicazione che si ripartisce tra L2 (studio di una lingua straniera in un pease straniero) e LS (studio di lingua una straniera nel proprio paese).
Possedere gli strumenti per l'insegnamento delle due discipline permette di potersi muovere agevolmente in qualsiasi settore formativo.
La mia personale esperienza mi ha aiutato a mettere in pratica in un liceo berlinese, coadiuvando insegnanti tedeschi, le nozioni imparate durante lo svolgimento del master Itals.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Vivo a Berlino da più di tre anni e questa città è forse quella in cui, rispetto alla Germania, il miscuglio e l’integrazione di razze e culture è il più radicato in ambito lavorativo, sociale e didattico. Lo studio del Master Itals e la possibilità di affrontare un progetto di Ricerca Azione mi hanno offerto l’opportunità di collaborare in una delle poche scuole superiori statali in cui viene insegnato l’italiano, la Paul Natorp Oberschule (scuola superiore). Prima di entrare nel vivo del tema di ricerca che intendo affrontare devo introdurre e descrivere a grandi linee come funziona il sistema scolastico nella capitale tedesca e che ruolo svolga, al suo interno, l’educazione della lingua italiana e con essa la mia collaborazione. La divisione scolastica tedesca prevede, similmente a quella italiana, un’istruzione primaria, una secondaria di primo grado ed una di secondo grado, per un totale di undici o tredici anni di carriera scolastica, a seconda dell’istituto secondario prescelto. La scuola primaria dura sei anni, che vengono numerati con i numeri ordinali crescenti da uno a sei. Le scuole secondarie di primo e secondo grado raggruppate in un ciclo unico, suddivise in due differenti livelli, intermedio e superiore, non interrompono la numerazione crescente delle classi iniziata nella scuola primaria. La prima elementare in Italia coinciderebbe con la prima classe, la prima media (secondaria di primo grado) con la sesta classe, mentre la prima superiore (secondaria di secondo grado) corrisponderebbe alla nona classe. Gli istituti superiori, in cui la numerazione parte dalla settima classe, si differenziano in due tipologie: una prima, alla quale appartengono le Hauptschule e le Realschule, equivalenti degli istituti tecnici professionali; una seconda categoria alla quale appartengono le Oberschule, chiamate anche Gymnasium, molto simili ai licei italiani, tranne che per l’insegnamento delle lingue classiche, greco e latino, che varia da regione a regione. Le prime

Tesi di Master

Autore: Roberto Grandolfo Contatta »

Composta da 109 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 135 click dal 24/02/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.