Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ricerca terminologica finalizzata alla compilazione di un glossario bilingue inglese-italiano sulla terapia genica

Con la presente trattazione ci si propone di effettuare una ricerca e un’analisi terminologica in un campo specifico della medicina, che costituisca un lavoro preparatorio alla compilazione di un glossario bilingue inglese-italiano, e che possa risultare utile al traduttore o all'interprete che si trovino ad affrontare un tale argomento specialistico. È stato scelto come ambito d’indagine il settore della terapia genica, in quanto disciplina relativamente recente della scienza medica, non solo per circoscrivere il dominio d’interesse ma anche per rilevare le eventuali evoluzioni terminologiche: si tratta infatti di un settore dove la ricerca negli ultimi anni è stata molto dinamica, e dove è più probabile che le fonti linguistiche tradizionali tengano meno il passo.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Capitolo 1 – Introduzione e inquadramento teorico 1.1. Motivazioni e obiettivi Con la presente trattazione ci si propone di effettuare una ricerca e un’analisi terminologica in un campo specifico della medicina, che costituisca un lavoro preparatorio alla compilazione di un glossario bilingue inglese-italiano, e che possa risultare utile al traduttore o all’interprete che si trovino ad affrontare un tale argomento specialistico. È stato scelto come ambito d’indagine il settore della terapia genica, in quanto disciplina relativamente recente della scienza medica, non solo per circoscrivere il dominio d’interesse ma anche per rilevare le eventuali evoluzioni terminologiche: si tratta infatti di un settore dove la ricerca negli ultimi anni è stata molto dinamica, e dove è più probabile che le fonti linguistiche tradizionali tengano meno il passo. L’intento sarà quello di illustrare – senza pretese di esaustività, ma con il proposito di dare uno spunto iniziale ad un lavoro che si preannuncia richiedere maggiore attenzione in futuro – alcune caratteristiche della terminologia 1 del settore concentrandosi in particolare su quelle che possono rivelarsi utili al traduttore o all’interprete nella compilazione di un glossario. 1.2. Metodologia e creazione del corpus Il lavoro terminologico si compone di varie tappe ed inizia con l’individuazione della lingua speciale (in questo caso quella medica), la definizione del dominio (qui il settore della terapia genica), per proseguire con la selezione delle fonti da cui attingere il materiale su cui basare la ricerca. Per i criteri di scelta delle fonti si è partiti dall’affermazione di Lorenza Rega (1996:154) secondo cui da una parte vi è la possibilità di riprendere i termini riportati in enciclopedie, glossari e dizionari monolingui specialistici e dall’altra di individuare un corpus di testi da cui estrapolare i termini, testi che dovranno presentare “una varietà rappresentativa di sottotipi” (ibidem) (che nella presente dissertazione vanno dal manuale al testo specialistico, agli articoli rivolti al grande pubblico). Tuttavia, le fonti secondarie sono da considerarsi solo un ausilio, in quanto una ricerca terminologica critica che adotta un metodo di ricerca fondato su “ricerca- scelta-verifica” richiede che la verifica venga di norma effettuata utilizzando 1 Ai fini del presente lavoro, la terminologia è da intendere prevalentemente come l’insieme dei termini di un settore specialistico. Qualora sia invece intesa come disciplina che si occupa dello studio dei termini tecnici sarà specificato se non sufficientemente chiaro dal contesto.

Diploma di Laurea

Facoltà: Lingue moderne - mediazione linguistica

Autore: Margherita Rossolini Contatta »

Composta da 48 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2300 click dal 25/02/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.