Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il paesaggio e la società agricola in dissoluzione analizzata in tre comuni della provincia di Lucca

Il paesaggio e la società agricola in dissoluzione: Lucca, Porcari, Pescaglia.

Mostra/Nascondi contenuto.
xix INTRODUZIONE In Italia esiste una generazione di persone, quella nata prima della seconda guerra mondiale, per intende- rsi, che Ł stata testimone durante la propria esistenza, della piø rapida crescita economica di tutti i tempi. In particolare chi viveva di attivit agricole, nella prima met di questo secolo la maggioranza della popola- zione, ha assistito alla dissoluzione di quella civilt contadina, che cos ricca di empirismo sapiente e di tradizione, si tramandava di padre in figlio, in appa- rente immobilit , da qualche migliaio di anni. Essi sono stati partecipi di una rivoluzione economica, per molti aspetti paragonabile solo a quella neolitica, quando l’uomo abbandon la caccia, per dedicarsi all’agricol- tura e all’allevamento. L’uomo neolitico aveva scoperto nuove "strategie" di sfruttamento del suolo, che gli permettevano di immagaz- zinare, dalla stessa unit di superficie, molta piø energia solare, di quanto ne poteva catturare cacciando gli animali. Con la rivoluzione industriale, l’uomo ha mutato di nuovo strategia, non accontentandosi piø della sola energia offerta dal sole, ha iniziato a produrla per suo conto; in questo modo, la sua capacit di con- trollo e di gestione dell’ambiente, sono aumentate adi-

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giuseppe Gambogi Contatta »

Composta da 261 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1349 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.