Skip to content

Smart cities: opportunità e criticità di uno sviluppo territoriale sostenibile

Informazioni tesi

  Autore: Jessica Romano
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Progettazione e Gestione di Eventi e Imprese dell' Arte e dello Spettacolo
  Relatore: Silvia Ranfagni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 106

La smart city è stata oggetto degli ultimi dibattiti politici sia europei che mondiali. In realtà questo fenomeno deve le sue radici all'analisi del contesto ambientale sin dal Trattato di Kyoto quando è emersa la problematica del riscaldamento globale ma anche la green economy e la new economy. La smart city si basa su sei driver principali che sono: smart people, smart economy, smart government, smart living, smart environment, smart mobility. In quest' ottica la popolazione è vista come vero e proprio capitale sociale attivo, l'economia punta all' hi-tech e all' innovazione mentre il governo norma gli standard rendendo la partecipazione sempre più attiva. La mobilità è efficiente e utilizza le risorse rinnovabili, i bisogni della popolazione sono il fine ultimo così come la sostenibilità ambientale.
Vengono quindi analizzati tutti i continenti per cercare di capire qual è il loro livello di smartness e quali differenze ci sono da territorio a territorio. In particolare vengono prese in esame Masdar city prima vera Transition Town, Dubai, Songdo e Lavasa per quanto riguarda l' Asia, ma anche i piani cittadini di Hong Kong e Tokyo. In America si pone l'attenzione sulle varie realtà cittadine con particolare attenzione alla Silicon Valley mentre per quanto riguarda l'Europa si valutano le varie iniziative finanziare a livello comunitario per poi considerare come le singole città le hanno messe in atto. Il terzo capitolo è interamente dedicato alla realtà italiana: i piani governativi e i relativi effetti che hanno avuto a livello cittadino ma anche le problematiche e le prospettive per un futuro migliore italiano con la nascita di un progetto-paese in chiave smart.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Nel primo capitolo viene sottolineato come lo sviluppo delle tecnologie dell'informazione abbia modificato lo stile di vita ed i bisogni della popolazione tanto da rendere centrale l'utilizzo della rete internet in gran parte dei contesti urbani. Il flusso delle informazioni generato dalle ITC potrebbe creare un valore aggiunto alla città che ha visto crescere a livello globale sia il PIL che la popolazione. Le aree urbane dunque sono in continua trasformazione economica, sociale ed ambientale. Questa crescita inarrestabile ha però portato con sé diverse problematiche come lo smaltimento di rifiuti, il sovraffollamento del mezzo pubblico e grande quantità di sprechi energetici. In questo senso devono migliorare le infrastrutture sia a livello municipale che nazionale, ma anche mediante formule PPP con un approccio che si avvicini alla città digitale: alla smart city. In particolare vengono analizzati quali sono gli aspetti che rendono smart una città come: smart economy, smart people, smart government, smart mobility, smart environment e smart living. Questi devono essere visti come obiettivi primari da raggiungere, insieme ad un piano tecnologico adeguato ed innovativo che sia al passo coi tempi. L'attenzione viene successivamente posta sugli approcci teorico-statistici in merito alla nascita della città digitale: dal trattato di Kyoto fino alla nascita della new economy e della green economy. Si cerca di analizzare quali condizioni siano le più favorevoli all'aumento del PIL e come le città del futuro seguano andamenti definibili “a tripla elica” fino ad arrivare ad essere definite Transition Towns degne della terza rivoluzione industriale teorizzata da Jeremy Rifkin. I metodi e le tecnologie dell' informazione con il loro sviluppo hanno altresì portato il ruolo della partecipazione attiva della popolazione e dell'economia stessa a mutare portando ad una vera e propria transazione socio-economica. In ultima istanza vengono presentati i progetti tecnologici ed innovativi che le amministrazioni potrebbero considerare come soluzioni ad uno sviluppo urbano sostenibile. Nel secondo capitolo si prendono in esame le realtà smart: dalle città fondate ex novo fino ai progetti in atto per rendere più intelligenti tessuti urbani più consolidati. Dopo le prime 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi