Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'overbooking nel trasporto aereo

Questo elaborato si propone di raggiungere i seguenti scopi:

- introdurre gli elementi da cui trae origine l'overbooking;
- analizzare il sistema di prenotazione nel traffico passeggeri aereo;
- individuare gli interventi del legislatore nazionale, comunitario ed accennare ai principali provvedimenti adottati dall'autorità americana;
- evidenziare le principali conseguenze giuridiche della sovraprenotazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 1 – OVERBOOKING: CENNI INTRODUTTIVI 1.1. ORIGINE DEL FENOMENO In un sistema del trasporto aereo come quello attuale, caratterizzato dalla necessità degli utenti di spostarsi con una frequenza e una rapidità maggiore rispetto al passato e dalla esigenza dei vettori di comprimere i costi a causa della spietata concorrenza tra gli stessi, si inserisce la pratica dell’ “overbooking” ( traducibile in italiano come “sovraprenotazione” ) la cui rilevanza economica e giuridica ha posto la necessità di cercare delle soluzioni normative adeguate. Infatti l’ overbooking puo’ essere definito come la intenzionale accettazione da parte del vettore di un numero di prenotazioni 1 superiore alla capacità di carico 2 dell’ aereomobile. Questa pratica nasce però dalla esigenza del vettore di cautelarsi nei confronti di quel comportamento scorretto degli utenti chiamato “no show” ( trad. ital. : “ mancata presentazione ”) in base al quale i passeggeri nonostante l’ esistenza di una prenotazione per un determinato volo non si presentano o si presentano ma non in tempo utile per la partenza. All’ espediente del no show vi ricorre soprattutto chi si avvale del trasporto aereo per ragioni di lavoro ed affari specie sui brevi percorsi, il quale acquista un biglietto di passaggio interamente ________________ 1 Il concetto di prenotazione verrà trattato nei capitoli successivi. 2 Per capacità di carico si intende il numero di posti a sedere disponibile su un determinato aereo.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Eugenio Corti Contatta »

Composta da 106 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5173 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.