Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio tipologico delle sovrastrutture delle tombe del Nuovo Regno a Saqqara

Il presente lavoro si propone di analizzare comparativamente le sovrastrutture delle tombe della necropoli menfita di Saqqara, datate al Nuovo Regno, al fine di realizzare una dettagliata analisi tipologica dei monumenti funerari presenti nel sito.
La tesi è articolata in quattro capitoli dedicati rispettivamente alla necropoli di Saqqara e alle tre tipologie di sepoltura oggetto di studio.
Le informazioni sulle tombe sono state tratte dal database, ed hanno consentito di individuare tre gruppi di monumenti funerari: le tombe-tempio, le tombe-pozzo e le tombe ipogee. I singoli monumenti sono stati catalogati, corredati da schede dettagliate e inseriti in una tabella tipologica che sintetizza i risultati finali.
Un capitolo finale si propone di riassumere le caratteristiche architettoniche delle sovrastrutture delle tombe in esame, con metodologia comparatistica e a partire dagli studi pubblicati sull'argomento.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 INTRODUZIONE Il presente lavoro si propone di analizzare comparativamente le sovrastrutture delle tombe della necropoli menfita di Saqqara, datate al Nuovo Regno, al fine di realizzare una dettagliata analisi tipologica dei monumenti funerari presenti nel sito. Le tombe del Nuovo Regno ad oggi note, sono concentrate nel settore attorno alla piramide di Teti, nella falesia del Bubasteion e nella zona Sud della via processionale della piramide di Unas. Esse appartengono a tre tipologie: le tombe-tempio, le tombe-pozzo e le tombe ipogee. Si tratta di monumenti funerari appartenenti a personaggi illustri, legati alla casa reale, e ai più importanti funzionari amministrativi. La tesi è articolata in quattro capitoli, dedicati rispettivamente alla necropoli di Saqqara e alle tre tipologie di sepoltura oggetto di studio. Il primo capitolo è introdotto da una breve storia (§1) del sito, dalle origini al periodo della dominazione copta, con un accenno alla capitale del regno Menfi, di cui Saqqara era la necropoli principale. Il secondo paragrafo (§2) tratta la storia delle esplorazioni del sito e riassume le scoperte più rilevanti avvenute nel corso di due secoli di indagine su campo. Il terzo (§3) è inerente la descrizione geografica e topografica del sito; infine il quarto paragrafo tratta della necropoli del Nuovo Regno e presenta una suddivisione areale delle zone archeologiche che ospitano la maggiore concentrazione di tombe. I capitoli successivi (II, III, IV) si occupano delle tre tipologie di sepoltura, oggetto di studio. Le informazioni sulle tombe sono state tratte principalmente dal database A.D.E.D. 1 , elaborato dal professor Roberto Buongarzone, relatore di questa tesi, e da Emad 1 BUONGARZONE R., Archaeological Documentation and Egyptological Database, in The North Saqqara Archaeological Site, Handbook for the Environmental Risk Analysis, Pisa 2003.

Tesi di Laurea

Facoltà: Conservazione dei Beni Culturali

Autore: Santina Elena Maria Corradini Contatta »

Composta da 229 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 249 click dal 18/06/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.