Skip to content

Rapporti tra PMI e multinazionali - Una realtà odierna: le acquisizioni

Informazioni tesi

  Autore: Emanuele Pennisi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Luca Gnan
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 41

Oggigiorno crescere significa sopravvivere in uno scenario competitivo dominato da complessità ambientale.
Il seguente studio si propone di comprendere gli effetti delle strategie (operazioni straordinarie) adottate dalle imprese che si trovano in situazione di crisi o che vogliono espandersi nei mercati.
Come enunciò Tobin, premio nobel dell’economia: “Vi sono molti fattori che incoraggiano o sconsigliano le politiche di fusione, acquisizione e incorporazione da parte del sistema delle imprese”.
Le acquisizioni sono definite come la possibilità di poter lanciare nuove iniziative di prezzo per conquistare ulteriori quote di mercato con lo scopo di allargare la clientela. Le imprese reattive alla crisi sono quelle che intendono valorizzare gli elementi principali dell’impresa.
Un effetto possibile è quello di espansione del business sfruttando opportunità di crescita (teoria dell’agenzia) con cui si mira ad ottenere un maggior profitto reso possibile da efficienze di costo. L’azienda che acquisisce studia le opportunità del settore in cui opera l’azienda acquisita e ciò si conclude con l’integrazione delle caratteristiche operative.
Per non essere espulse dal mercato quindi, le aziende possono crescere secondo due strade: crescita interna e crescita esterna ( o inorganica).
Al fine di risollevare le sorti di un paese in crisi come l’Italia, gli investimenti esteri e, pertanto, le acquisizioni, sono stati uno strumento per far fronte a tale problema. Le pmi italiane vengono acquisite per motivi di crisi settoriale ed espansione su scala globale. Come ha rilevato il cd della camera di commercio italo-tedesca Norbert Pudzich, punto cruciale è che le imprese italiane trovano difficoltà nell’ottenere finanziamenti. A tal proposito queste, al fine di tutelare gli investimenti, estendono i finanziamenti alle aziende tedesche che, al contrario, non hanno alcuna difficoltà.
L’analisi svolta intende analizzare i rapporti che ci sono tra pmi e le multinazionali e di come avvengono le acquisizioni delle prime ed anche quali sono le strategie ed i rischi in cui si potrebbe incorrere.
Questo studio si apre con un approfondimento sul concetto di acquisizione, del quale sarà data una definizione soffermandosi sulle sue varie tipologie. Tale concetto viene poi esteso alla dimensione mondiale e ad una visione italiana, nello specifico al fenomeno nelle sue evoluzioni. Successivamente sono stati affrontati gli obiettivi che si pone un’impresa che acquisisce.
Per comprendere l’argomento chiave della tesi, cioè le “acquisizioni” che avvengono tra impresa acquirente ed impresa target, sono stati sviluppati diversi paragrafi dedicati alle varie motivazioni, cause, conseguenze e normative che regolano il fenomeno.
Il secondo capitolo è incentrato su un’analisi del settore delle acquisizioni.
Prima di tutto viene descritto il ruolo che ha assunto il private equity, cioè l’emergere di nuovi paesi in via di sviluppo nella compagine internazionale che ha portato ad una svolta radicale dove l’attenzione è rivolta alle pmi rispetto alle multinazionali.
La ricerca poi si sposta verso lo studio della ciclicità con cui sono avvenute le acquisizioni e perciò sono messi a paragone tre diversi periodi -passato, presente e futuro- da cui sono sorti paragoni e scelte di valutazione completamente diverse.
Nel terzo capitolo è messo a fuoco, studiando il caso della Ph di Tavarnelle, il processo di acquisizione. Il primo paragrafo ripercorre il percorso evolutivo della suddetta società e il settore in cui opera. In seguito, attraverso un’intervista al fondatore Andrea Bargiacchi, vengono definiti i principi cardine su cui si basa la società come, per esempio, l’attenzione rivolta al soddisfacimento delle esigenze del cliente oltre alla qualità, innovazione, competenze e le certificazioni accreditate.
Successivamente la ricerca si focalizza sulle motivazioni che hanno spinto Ph ad essere acquisita da Tuv Sud, ed in particolare, queste sono basate sulle scelte di crescita di Ph ovvero essere multidisciplinari ed allargare i confini per raggiungere business tali da apportare maggior valore all’interno del core.
L’ultimo paragrafo è dedicato ai risultati conseguiti dal gennaio 2013 ad oggi ed è emerso che l’acquisizione ha comportato per Ph una rivitalizzazione ed un rafforzamento della presenza sul mercato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Oggigiorno crescere significa sopravvivere in uno scenario competitivo dominato da complessità ambientale. Il seguente studio si propone di comprendere gli effetti delle strategie (operazioni straordinarie) adottate dalle imprese che si trovano in situazione di crisi o che vogliono espandersi nei mercati. Come enunciò Tobin, premio nobel dell’economia: “Vi sono molti fattori che incoraggiano o sconsigliano le politiche di fusione, acquisizione e incorporazione da parte del sistema delle imprese”. Le acquisizioni sono definite come la possibilità di poter lanciare nuove iniziative di prezzo per conquistare ulteriori quote di mercato con lo scopo di allargare la clientela. Le imprese reattive alla crisi sono quelle che intendono valorizzare gli elementi principali dell’impresa. Un effetto possibile è quello di espansione del business sfruttando opportunità di crescita (teoria dell’agenzia) con cui si mira ad ottenere un maggior profitto reso possibile da efficienze di costo. L’azienda che acquisisce studia le opportunità del settore in cui opera l’azienda acquisita e ciò si conclude con l’integrazione delle caratteristiche operative. Per non essere espulse dal mercato quindi, le aziende possono crescere secondo due strade: crescita interna e crescita esterna ( o inorganica). Al fine di risollevare le sorti di un paese in crisi come l’Italia, gli investimenti esteri e, pertanto, le acquisizioni, sono stati uno strumento per far fronte a tale problema. Le pmi italiane vengono acquisite per motivi di crisi settoriale ed espansione su scala globale. Come ha rilevato il cd della camera di commercio italo-tedesca Norbert Pudzich, punto cruciale è che le imprese italiane trovano difficoltà nell’ottenere finanziamenti. A tal proposito queste, al fine di tutelare gli investimenti, estendono i finanziamenti alle aziende tedesche che, al contrario, non hanno alcuna difficoltà. L’analisi svolta intende analizzare i rapporti che ci sono tra pmi e le multinazionali e di come avvengono le acquisizioni delle prime ed anche quali sono le strategie ed i rischi in cui si potrebbe incorrere.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi