Skip to content

Bambini in rete

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Cenci
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Marketing e comunicazione d'impresa
  Corso: scienze della comunicazione e dell'economia
  Relatore: Michele Mariani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 50

L’impronta preminente che caratterizza questi ultimi anni è quella della tecnologia, che con l’avvento dei dispositivi portatili si è insinuata in ogni venatura della nostra esistenza, quasi a colmare ogni necessità e ogni vezzo, generando radicali e spesso irreversibili cambiamenti sociali. Tablet usati come baby-sitter, smart phone omnipresenti nella vita di adulti e piccini. Questa tesi indaga pregi e difetti di questo cambiamento con un particolare focus sugli effetti sulla crescita e la formazione del bambini. Analisi di diversi settori produttivi e case study pubblicitari inerenti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
  1   Introduzione Da diverso tempo è ormai noto come le ricerche più interessanti partano proprio dall’osservazione del mondo circostante, dal notare una piccola anomalia nel sistema, un minimo segnale di cambiamento nell’ambiente, che per quanto inizialmente possa sembrare irrilevante e di poco conto, talvolta si rivela di grande importanza, e porta conseguenze inaspettate ; proprio in quel momento abbiamo conferma che l’osservatore non ha semplicemente dato sfogo alla sua immaginazione , ma ha avuto un’intuizione. Dovendo scrivere una tesi di laurea, è sicuramente consigliabile spendere un po’ di tempo ad osservare, a ricercare qualche fenomeno , in questo caso di carattere sociale, che meriti un approfondimento , qualcosa che non sia già stato trattato per anni nella aule universitarie , un argomento che debba essere ancora del tutto eviscerato. Soltanto in questo modo lo svolgimento di un compito di ricerca diventa motivato, quando si riesce a portare alla luce qualche aspetto rimasto nell’ombra, quando si offrono spunti di riflessione per altre persone o per successivi studi più approfonditi. Nel momento in cui si cercano di evitare le ovvietà, gli argomenti sterili e quelli che non suscitano interesse nell’autore, si può ritenere di aver dato un contributo alla conoscenza, sia personale che altrui, pur senza la presunzione di aver trovato l’argomento più interessante possibile, data la scarsità di informazioni con cui ogni essere umano è costretto a confrontarsi. L’osservazione che più balza all’occhio è che stiamo vivendo una nuova rivoluzione socioculturale, caratterizzata, rispetto alle precedenti, da un’evoluzione più rapida, trasformazioni più profonde e un’estensione maggiore degli ambiti umani coinvolti. È un paesaggio confuso quello del tempo moderno, in cui però alcuni elementi cominciano ad emergere nettamente: il mondo cambia, i modelli di ieri non reggono più e il mutamento appare come condizione irriducibile e ineluttabile della contemporaneità. L’impronta preminente che caratterizza questi ultimi anni è quella della tecnologia, che con l’avvento dei dispositivi portatili si è insinuata in ogni venatura della nostra esistenza, quasi a colmare ogni necessità e ogni vezzo, generando radicali e spesso irreversibili cambiamenti sociali. Al fronte del cambiamento, l’opinione pubblica si divide da sempre in due strade diverse, c’è chi s’incanta al miraggio del futuro e chi invece ne teme la sorte incerta. Qualcuno si apre alla sorpresa e molti si preparano a scansarne le insidie, in ogni caso se i timori superano gli entusiasmi risulta evidente che le prospettive per lo scenario diventino cupe, e che occorra farsi carico di effettuare un’analisi approfondita del problema. Preoccuparsi di un aspetto prima che porti a conseguenze spiacevoli dovrebbe essere un obiettivo per ogni essere umano, e un obbligo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi