Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Effetti dell'uso dei pesticidi in agricoltura sulla qualità delle acque

L’obiettivo di questa tesi è quello di affrontare la problematica della presenza dei pesticidi derivanti dall’uso agricolo nelle acque superficiali e sotterranee. Negli ultimi anni è infatti cresciuto a dismisura l’utilizzo di tali prodotti che svolgono un ruolo importante nell’agricoltura moderna in quanto garantiscono la salvaguardia delle colture dalle principali avversità delle piante (malattie infettive, fisiopatie, parassiti e fitofagi animali, piante infestanti). I pesticidi però se da un lato migliorano la produttività, dall'altro risultano essere molto pericolosi per l’ambiente poiché tali sostanze possono essere ritrovate nei suoi diversi comparti come (aria, suolo, acqua, sedimenti) e nei prodotti agricoli, costituendo un rischio per l’uomo e per gli ecosistemi, con un impatto immediato e nel lungo termine. In particolare l'acqua risulta essere molto sensibile all' inquinamento da pesticidi dove è possibile osservare alcuni effetti come la tossicità acuta e cronica per gli organismi acquatici, l’accumulo negli ecosistemi e la perdita di habitat e di biodiversità, nonché effetti deleteri per la salute umana attraverso l’ambiente. Risulta quindi importantissimo verificare costantemente la presenza di queste sostanze all' interno delle acque. Per soddisfare questa esigenza l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), realizza il Rapporto Nazionale sul monitoraggio dei pesticidi nelle acque proprio per raccogliere informazioni sulla qualità della risorsa idrica in relazione ai rischi derivanti dalla presenza di tali sostanze. Dati che negli anni sono diventati sempre più allarmanti e che hanno portato sia livello comunitario che nazionale per ridurre pericoli e rischi legati al loro utilizzo alla realizzazione di un nuovo quadro normativo relativo all’uso sostenibile dei pesticidi.

Mostra/Nascondi contenuto.
Premessa L’obiettivo di questa tesi è quello di affrontare la problematica della presenza dei pest- icidi derivanti dall’uso agricolo nelle acque superficiali e sotterranee. Negli ultimi anni è infatti cresciuto a dismisura l’utilizzo di tali prodotti che svolgono un ruolo importante nell’agricoltura moderna in quanto garantiscono la salvaguardia delle colture dalle principali avversità delle piante (malattie infettive, fisiopatie, parassiti e fitofagi animali, piante infestanti). I pesticidi però se da un lato migliorano la produttività, dall'altro risu- ltano essere molto pericolosi per l’ambiente poiché tali sostanze possono essere ritro- vate nei suoi diversi comparti come (aria, suolo, acqua, sedimenti) e nei prodotti agri- coli, costituendo un rischio per l’uomo e per gli ecosistemi, con un impatto immediato e nel lungo termine. In particolare l'acqua risulta essere molto sensibile all' inquinam- ento da pesticidi dove è possibile osservare alcuni effetti come la tossicità acuta e cronica per gli organismi acquatici, l’accumulo negli ecosistemi e la perdita di habitat e di biodiversità, nonché effetti deleteri per la salute umana attraverso l’ambiente. Risulta quindi importantissimo verificare costantemente la presenza di queste sostan- ze all' interno delle acque. Per soddisfare questa esigenza l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), realizza il Rapporto Nazionale sul moni- toraggio dei pesticidi nelle acque proprio per raccogliere informazioni sulla qualità della risorsa idrica in relazione ai rischi derivanti dalla presenza di tali sostanze. Dati che negli anni sono diventati sempre più allarmanti e che hanno portato sia livello comunitario che nazionale per ridurre pericoli e rischi legati al loro utilizzo alla realiz- zazione di un nuovo quadro normativo relativo all’uso sostenibile dei pesticidi.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Giuseppe Romano Contatta »

Composta da 85 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1185 click dal 10/06/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.