Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Liturgia e pietà popolare al santuario di Santa Maria delle Grazie in Brescia

Il lavoro si propone di analizzare e comprendere il fenomeno del santuario, che fin dai tempi biblici ha segnato l’esperienza religiosa dell’uomo, utilizzando il contributo di due scienze in particolare: l’antropologia culturale e la teologia pastorale.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Presentazione Il lavoro qui sviluppato esamina e approfondisce, la storia, la vita liturgica e la pietà popolare nel santuario mariano di «Santa Maria delle Grazie» in Brescia. La scelta di questo argomento è derivato dalla mia partecipazione al Seminario di studio, dal titolo «Liturgia e devozione popolare mariana», che ha costituito, nel mio percorso di studi teologico-liturgici, un approfondimento particolare. La ricerca mi ha permesso di scoprire un mondo antico, ma ancora attuale, in continua evoluzione e ricco di opportunità pastorali. Il lavoro si propone di analizzare e comprendere il fenomeno del santuario, che fin dai tempi bibl ici ha se g n a to l’e spe rie nz a r e li g iosa d e ll ’uomo, utilizzando il contributo di due sc ienz e in pa rticola re : l’ a ntropolog ia c ul turale e la teologia pastorale. La tesi inoltre vuole essere non solo un punto di arrivo di un curricolo di studio, ma anche il punto di partenza per nuove e più profonde riflessioni sul tema. Una difficoltà che ho incontrato, per comprendere questa realtà cristiana, è stato il necessario cambio di mentalità, inizialmente viziato da un eccesso di antropologismo e a rc he olo g ism o, pe r l a sc ia r ma gg io r spa z io i nve c e a ll ’a pproc c io t e olo g ico e pa stora le. I l lavor o c onst a di una i ntroduz ione, di c inque c a pit oli e un’a pp e ndice d oc umenta le e fotografica. Il primo capitolo tratta in modo particolare delle nobili origini bibliche del santuario e del pellegrinaggio e del suo sviluppo nella tradizione cristiana. Il secondo presenta il santuario come un «sistema di significati». Esso infatti si presenta agli occhi delle scienze umane e teologiche come un «evento» polisemantico capace di costruire relazioni con il più ampio mondo del linguaggio religioso. I l ter z o c a pit olo mette i n e videnz a l a storia e l’imp or tanz a a c quisi ta d a l sa ntuar io di «Santa Maria delle Grazie», considerando i titoli ecclesiastici ad esso riconosciuti. Il quarto capitolo entra nel particolare della vita liturgia e devozionale che si manifesta nel Santuario di «Santa Maria delle Grazie» in Brescia. Il quinto capitolo è dedicato alla devozione per il santuario bresciano di papa Paolo VI che qui pregò fin dalla più tenera età, maturò la sua vocazione, e celebrò per la prima volta da sacerdote. I n fine , mi sia c onsen ti to ring r a z iar e c oloro c he a ll ’ Istituto Internazionale Don Bosco mi hanno permesso di portare a termine il percorso di studi. In modo particolare sono molto

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Teologia

Autore: Savio Girelli Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 296 click dal 18/06/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.