Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Economia sommersa e lavoro nero nel settore alberghiero: il caso di Rimini

Il sommerso, nelle sue varie forme, rappresenta in Italia uno degli aspetti più preoccupanti e maggiormente diffusi del mondo del lavoro. L'argomento di questo elaborato rappresenta sia un serio problema di controllo, perché investe il livello e la qualità dello sviluppo sociale ed economico, sia un difficile campo di indagine per la teoria.
Ad oggi manca un metodo attendibile universalmente riconosciuto che superi i limiti che presentano gli approcci di stima adottati fino a questo momento. Tale carenza proviene sia dalla natura nascosta dell'economia sommersa sia dalla proliferazione dei termini che non sempre hanno tracciato confini comuni al fenomeno.
Esistono tutta una serie di implicazioni legate alla mancanza di controllo sulle attività in nero. Solo per fare alcuni esempi: sicurezza e diritti dei lavoratori, qualità e sicurezza dei prodotti, rispetto delle norme ambientali durante le fasi di produzione, ecc.
L'esistenza del sommerso si presta ad una trattazione economica come manifestazione di arretratezza economico-sociale, come una sorta di contestazione del sistema di regole vigente oppure come una necessità di sopravvivenza delle imprese.
Il fenomeno risulta complesso in molti suoi aspetti: si tratta di un problema che può essere affrontato compiutamente solo in modo multidisciplinare, affiancando agli strumenti della teoria economica l'approccio sociologico e lo studio delle istituzioni. L'economia sommersa, infatti, oltre ad essere determinata da incentivi e disincentivi economici, può prosperare in relazione alle caratteristiche della vita sociale e al funzionamento delle istituzioni.

Nelle economie avanzate, il fenomeno del sommerso tende a configurarsi come un alone sfumato che dal grigio arriva fino al colore nero, attorno al "nocciolo" dell'economia regolare e regolata, funzionando come una sorta di ammortizzatore non corretto del sistema economico.
In questo elaborato cercheremo di affrontare il problema dell'economia sommersa considerando le sue correlazioni con alcuni aspetti del mercato del lavoro: Nella prima parte saranno introdotte una serie di nozioni utili a definire il fenomeno illustrando i principali metodi di stima.
Nella seconda parte invece, discuteremo la diffusione del sommerso attraverso diverse testimonianze, libri, interviste dirette e articoli giornalistici, analizzando diversi temi che riguardano le irregolarità nel mercato del lavoro, principalmente con dati e fatti che riguardano l'economia riminese nel comparto ricettivo-alberghiero e alcuni modelli di approccio microeconomico utili alla comprensione del fenomeno.

Mostra/Nascondi contenuto.
1. INTRODUZIONE Il sommerso, nelle sue varie forme, rappresenta in Italia uno degli aspetti più preoccupanti e maggiormente diffusi del mondo del lavoro. L’argomento di questo elaborato rappresenta sia un serio problema di controllo, perché investe il livello e la qualità dello sviluppo sociale ed economico, sia un difficile campo di indagine per la teoria. Ad oggi manca un metodo attendibile universalmente riconosciuto che superi i limiti che presentano gli approcci di stima adottati fino a questo momento. Tale carenza proviene sia dalla natura nascosta dell’economia sommersa sia dalla proliferazione dei termini che non sempre hanno tracciato confini comuni al fenomeno. Esistono tutta una serie di implicazioni legate alla mancanza di controllo sulle attività in nero. Solo per fare alcuni esempi: sicurezza e diritti dei lavoratori, qualità e sicurezza dei prodotti, rispetto delle norme ambientali durante le fasi di produzione, ecc. L’esistenza del sommerso si presta ad una trattazione economica come manifestazione di arretratezza economico-sociale, come una sorta di contestazione del sistema di regole vigente oppure come una necessità di sopravvivenza delle imprese. Il fenomeno risulta complesso in molti suoi aspetti: si tratta di un problema che può essere affrontato compiutamente solo in modo multidisciplinare, affiancando agli strumenti della teoria economica l’approccio sociologico e lo studio delle istituzioni. L’economia sommersa, infatti, oltre ad essere determinata da incentivi e disincentivi economici, può prosperare in relazione alle caratteristiche della vita sociale e al funzionamento delle istituzioni. 4

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Angelo Cassanelli Contatta »

Composta da 51 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 560 click dal 28/07/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.