Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

E-book: progetto e realizzazione di libri in formato digitale

Con questo lavoro di tesi si intende sviluppare un percorso che possa mettere in luce tutti gli aspetti, tecnici e non, dell'attuale panorama dei libri digitali, panorama in costante cambiamento come da natura di qualsiasi prodotto della tecnologia. Soprattutto questo aspetto informatico sarà sviluppato, in quanto l'e-book come prodotto editoriale nasce sì dal lavoro redazionale, ma è costruito con i software. L'intenzione non è quella di perseguire il dibattito sul paragone tra e-book e libro di carta, poiché chi scrive è convinta che i primi non andranno a sostituire i secondi, ma piuttosto che riusciranno a ricavarsi un proprio posto nel mercato quanto nel cuore dei lettori, per i numerosi vantaggi e innovazioni che rendono il libro digitale solo un nuovo, comodo, mezzo. In fondo, quando si compra un libro, non lo si fa perché si desiderano i tre etti di carta, colla ed inchiostro, quanto piuttosto ciò che contiene: ci si può affezionare all’odore della carta, ma ancor di più a ciò che sulla carta è raccontato. Non si intende neppure tracciare dei confini predefiniti e immutabili di un oggetto, l’e-book, che è in realtà in continua evoluzione tecnologica e che per definizione, non ha una forma precisa in quanto tale: spariscono le pagine, rimane un flusso di testo che si adatta a qualsiasi strumento elettronico utilizzato per leggerlo. L'intero studio nasce con l'intenzione di creare e-book. Ma naturalmente, prima di cominciare, bisogna conoscere esattamente ciò che si va a costruire. Così per raggiungere l'obbiettivo si è proceduto per gradi, presentando, nel primo capitolo, una definizione del concetto di e-book completa di digressione storica e descrizione dello ―stato dell'arte‖ all'alba del 2013, andando a costituire così uno dei documenti più attuali in materia (e che probabilmente risulterà obsoleto il mese prossimo, com'è normale che accada con la corsa del digitale). Si è cercato anche di fornire una fotografia del fenomeno in Italia, paese che ha conosciuto l'e-book solo l'anno scorso e che già si preoccupa degli aspetti che riguardano la scuola e la legge sul diritto d'autore. Nel secondo capitolo si presenta l'e-book reader, la costituente fisica dell'e- book e cioè la macchina che usiamo per leggere. Si descrivono le tecnologie implementate e si fa una panoramica dei dispositivi attualmente in commercio con i loro pro e contro, scegliendo alcuni e-reader in particolare come rappresentanti della loro categoria. Il terzo capitolo torna alla parte astratta dell'e-book, quella che non possiamo toccare ma senza la quale avremmo un aggeggio inutile tra le mani: il software ed i formati di codifica utilizzati per scrivere e leggere gli e-book. E finalmente, dopo aver imparato a conoscere questa entità misteriosa che è il libro digitale in tutte le sue sfaccettature, nel quarto capitolo si concentra il fulcro della ricerca: la creazione vera e propria dell'e-book inteso come lavoro informatico di progetto e impostazione tipografica del testo tramite conoscenza di linguaggi di marcatura e degli -seppur ancora acerbi- programmi per la conversione ad un formato compatibile con la funzione di e-book, integrando alcune informazioni utili all'auto-pubblicazione.
Per questa tesi non esiste bibliografia, perché in effetti, non ne esiste per l'argomento stesso, o è incredibilmente esigua in quanto oggetto di studio recente; per cui, al fine della stesura, sono state effettuate ricerche online e sfruttati vari articoli ed enciclopedie del settore, oltre ad una parte di ―esperienza sul campo‖ maturata utilizzando software e dispositivi di creazione e lettura di e-book.
La sfida che si propone questa tesi è quella di ritrarre una pietra miliare di questi anni di turbolente innovazioni, e quella di acquisire ed al contempo offrire gli strumenti di gestione delle infinite possibilità di condivisione e socializzazione della cultura che rendono l’e-book una scoperta tecnica in risposta al bisogno culturale moderno di libertà, mobilità e informazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Ho l'impressione che, a proposito di e-book e dintorni, si corra il rischio di continuare a ripetere che "è troppo presto", fino a quando non ci si accorgerà che, all'improvviso, "è troppo tardi " —Alessandro Zaccuri, scrittore Sono molti anni che si parla di e-book, ma mai, come in questo periodo, i tempi sono sembrati maturi per cercare di fare chiarezza su questo fenomeno. La transazione al digitale di un oggetto dall'identità affermata come il libro, ha attraversato, e continua tutt'oggi ad attraversare, un processo lento e ricco di ostacoli, riuscendo tuttavia ad infiltrarsi nella realtà di tutti i giorni in punta di piedi, fino a rivestire quasi improvvisamente un ruolo di grande importanza e divenendo oggetto di continue discussioni. Un sempre crescente interesse verso le potenzialità di Internet, l’invenzione di nuovi dispositivi elettronici a portata di tutti e una sempre più libera accessibilità dell’informazione, creano le premesse ad una nuova ed importantissima rivoluzione culturale e tecnologica, la più importante in ambito editoriale dai tempi dell’invenzione della stampa. Ciò che è sicuro, è che l'e-book sta cambiando il modo in cui funziona la lettura, a partire dalla continua innovazione tecnica, allo stravolgimento dei vari ruoli dell’editoria, alla modifica dei meccanismi che regolano la pubblicazione e l’incontro con i libri. Con questo lavoro di tesi si intende sviluppare un percorso che possa mettere in luce tutti gli aspetti, tecnici e non, dell'attuale panorama dei libri digitali, panorama in costante cambiamento come da natura di qualsiasi prodotto della tecnologia. Soprattutto questo aspetto informatico sarà sviluppato, in quanto l'e-book come prodotto editoriale nasce sì dal lavoro redazionale, ma è costruito con i software. L'intenzione non è quella di perseguire il dibattito sul paragone tra e-book e libro di carta, poiché chi scrive è convinta che i primi non andranno a sostituire i secondi, ma piuttosto che riusciranno a ricavarsi un proprio posto nel mercato quanto nel cuore dei lettori, per i numerosi vantaggi e innovazioni che rendono il libro digitale solo un nuovo, comodo, mezzo. In fondo, quando si compra un libro, non lo si fa perché si desiderano i tre etti di carta, colla ed inchiostro, quanto piuttosto ciò che contiene: ci si può affezionare all’odore della carta, ma ancor di più a ciò che sulla carta è

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere

Autore: Ginevra Harper Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 952 click dal 21/08/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.