Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi del debito sovrano: il tramonto dell'Euro

Oggi, come nel 1930, viviamo all'ombra della catastrofe economica.
La grande crisi iniziata nel 2007 negli USA, ha immediatamente contagiato l'economia mondiale e continua a peggiorare. Ci troviamo nuovamente in una situazione molto difficile e complessa da affrontare, una crisi globale. Ma da dove ha avuto origine questa crisi? È possibile risolverla?
Il mio studio di tesi si è incentrato su queste due domande con un focus particolare sull'Unione Europea e sul nostro Paese, l'Italia.
La tesi è suddivisa in tre capitoli.
Nel primo capitolo si cerca di dare una risposta alla prima domanda “da dove ha avuto origine la crisi?” e cerca di ripercorrere gli anni dal 2007 ad oggi che hanno portato l'Europa a questa situazione. Verranno inoltre fatti degli approfondimenti sul caso della Grecia e dell'Irlanda, considerati degli esempi portanti a ciò che sta accadendo alla maggior parte dei paesi dell'Unione.
Nel secondo capitolo, ho continuato a rispondere alla prima domanda “da dove ha avuto origine la crisi?” concentrandomi sul caso italiano. Ho infatti analizzato la struttura e la composizione del nostro debito pubblico, e di come si è evoluto dall'unità ad oggi.
Nel terzo, e ultimo capitolo della tesi, ho cercato di rispondere all'altra domanda “è possibile risolvere la crisi?”. Nella prima parte del capitolo, sono stati analizzati gli interventi di maggiore importanza eseguiti dall'Unione per risolvere la crisi a livello locale e globale. Mentre nella seconda parte del capitolo ho cercato di rispondere alla domanda concentrandomi sul caso dell'Italia e valutando e approfondendo l'ipotesi di uscita dall'Unione Monetaria.
Infine, saranno esposte le conclusioni della tesi.
Chiudono la tesi la bibliografia e la sitografia, consultate nel corso della trattazione

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione «Il mondo ci ha messo molto a rendersi conto che stiamo vivendo quest'anno all'ombra di una delle più grandi catastrofi della storia moderna. Ma adesso che ha preso coscienza di ciò che sta accadendo, pur non conoscendone le ragioni e le origini, l'uomo della strada è pieno di timori che potrebbero rivelarsi eccessivi, così come in precedenza, quando si profilava il disastro, non manifestava il benché minimo segno di quella che sarebbe stata una ragionevole ansia. Comincia a dubitare del futuro. Si sta svegliando da un bel sogno per affrontare la dura realtà? O sta scivolando in un incubo che svanirà presto? Non deve avere dubbi. Quello non era un sogno. E' un incubo, che svanirà con il mattino. Perché le risorse della natura e le capacità degli uomini sono fertili e produttive come prima. Il ritmo dei nostri progressi verso la soluzione dei problemi materiali della vita non è meno rapido. Siamo capaci come prima di assicurare a tutti un tenore di vita elevato - rispetto, mettiamo, a vent'anni fa - e presto impareremo a ottenere un tenore di vita più alto. Non ci ingannavamo prima. Ma oggi siamo coinvolti in un colossale sconquasso, avendo perso il controllo di una macchina delicata di cui non conosciamo i meccanismi. Il risultato è che le nostre possibilità di ricchezza potrebbero andare sprecate per un po’ di tempo, forse anche lungo.» John Maynard Keynes, La grande crisi del 1930 Questa parole sono state scritte quasi un secolo fa, mentre il mondo si addentrava in quella che oggi è chiamata la “grande depressione”, eppure leggendole sembra che siano state scritte oggi. Oggi, come nel 1930, viviamo all’ombra della catastrofe economica. La grande crisi iniziata nel 2007 negli USA, ha immediatamente contagiato l’economia mondiale e continua a peggiorare. Ci troviamo nuovamente in una situazione molto difficile e complessa da affrontare, una crisi globale. Ma da dove ha avuto origine questa crisi? E’ possibile risolverla? Il mio studio di tesi si è incentrato su queste due domande con un focus particolare sull’Unione Europea e sul nostro Paese, l’Italia. La tesi è suddivisa in tre capitoli. Nel primo capitolo si cerca di dare una risposta alla prima domanda “da dove ha avuto origine la crisi?” e cerca di ripercorrere gli anni dal 2007 ad oggi che hanno

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Daniele Sganga Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4165 click dal 28/07/2015.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.