Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Fecondazione eterologa tra scienza e diritto. Questioni e prospettive di analisi

La fecondazione medicalmente assistita di tipo eterologa dopo la sentenza della Corte Costituzionale n.162 del 10 giugno 2014

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Capitolo I LA BIOETICA 1. Il pluralismo morale e l’evoluzione dell’etica nella storia La bioetica è l’area della filosofia pratica che mira a giustificare le condotte relative agli esseri umani, frutto del progresso scientifico biologico applicato alla medicina. Parlare di bioetica vuol dire addentrarsi nella costante ricerca della condotta più corretta da tenere, ponendo a confronto discipline come la biologia, la medicina, la sociologia e il diritto, comportando necessariamente un’analisi di tipo pluralista per poter giungere a quel giudizio finale bioeticamente orientato. Perciò in tale contesto il pluralismo morale è assunto come realtà di fatto e di principio, in quanto non si può escludere dal confronto pubblico nessuna opzione morale o teorica in materia. Possiamo dunque considerare la bioetica come la disciplina dell’etica pubblica, in cui le soluzioni dovrebbero essere trovate e formate nell’interesse di tutti i cittadini. Ma parlare di etica, comporta necessariamente trattare un qualcosa di ambiguo; come indica la sua etimologia, etica può significare ciò che appartiene al costume, nell’accezione di ciò che è abituale per un popolo. Il significato di etica è lo stesso della radice della parola morale, mos (pl. Mores), i costumi di un popolo 1 , e per quanto possa apparire un concetto già pre - impostato, ovvero, come quasi scontato, assumere che esista una morale di tutti, non è in realtà di semplice attrito. La ricerca dell’etica “più corretta”, ha da sempre affascinato la branca della filosofia, a partire dalle più antiche; le sue origini le ritroviamo nel mondo Occidentale, il quale per primo si è sforzato di osservare la realtà da un punto di vista anonimo della ragione, del logos. Eraclito, attorno al 504 a.c. ha sostenuto che “gli uomini devono parlare con saggezza e attenersi a ciò che è comune a tutti … Tutte le leggi umane, 1 Verso un antidestino, biotecnologie e scelte di vita, L. D’Avack, Giappichelli Editore, Torino 2004.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Noemi Trovarelli Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 691 click dal 29/09/2015.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.