Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Project Financing: un'opportunità per pubblico e privato

Il Project Financing (PF o Finanza di Progetto) rappresenta un nuovo strumento finanziario caratterizzato dal rapporto diretto tra il finanziamento di una struttura, la sua realizzazione ed il suo sfruttamento commerciale, attraverso la collaborazione fra Pubblico e Privato. Esso consente, attraverso tale collaborazione, di coniugare necessità ed obiettivi degli uni e degli altri con le loro risorse e competenze, in modo da ottenere il miglior risultato possibile in termini di impiego di risorse, tempi di realizzazione, efficienza, allocazione dei rischi ed utilità sociale delle opere.
Scopo di questo lavoro, nei primi 3 Capitoli, è illustrare il PF in generale, fare riferimento alla legislazione italiana ed europea in merito e descriverne gli aspetti tecnici (economici e finanziari) che permettono ai diversi soggetti coinvolti di valutare la propria convenienza a partecipare o meno all'operazione.
Nel 4° Capitolo, invece, si analizzerà un caso italiano di PF, la realizzazione del nuovo Centro Civico di Scandicci con annessa stazione della Tramvia veloce Firenze S.M.N./Scandicci, dalla sua origine nel 2001 alla sua inaugurazione nel 2013, per meglio comprendere, nelle Conclusioni, come sfruttare al meglio lo strumento in Italia.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il Project Financing (PF o Finanza di Progetto) rappresenta un nuovo strumento finanziario caratterizzato dal rapporto diretto tra il finanziamento di una struttura, la sua realizzazione ed il suo sfruttamento commerciale, attraverso la collaborazione fra Pubblico e Privato. Esso consente, attraverso tale collaborazione, di coniugare necessità ed obiettivi degli uni e degli altri con le loro risorse e competenze, in modo da ottenere il miglior risultato possibile in termini di impiego di risorse, tempi di realizzazione, efficienza, allocazione dei rischi ed utilità sociale delle opere. Scopo di questo lavoro, nei primi 3 Capitoli, è illustrare il PF in generale, fare riferimento alla legislazione italiana ed europea in merito e descriverne gli aspetti tecnici (economici e finanziari) che permettono ai diversi soggetti coinvolti di valutare la propria convenienza a partecipare o meno all'operazione. Nel 4° Capitolo, invece, si analizzerà un caso italiano di PF, la realizzazione del nuovo Centro Civico di Scandicci con annessa stazione della Tramvia veloce Firenze S.M.N./Scandicci, dalla sua origine nel 2001 alla sua inaugurazione nel 2013, per meglio comprendere, nelle Conclusioni, come sfruttare al meglio lo strumento in Italia.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gianluca Pierro Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1287 click dal 01/10/2015.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.