Influenza dei fattori extralinguistici sull'acquisizione di una seconda lingua: i fattori interni all'individuo

Nel presente lavoro viene presentata l'interazione di vari fattori coinvolti nell'acquisizione di una seconda lingua. Esistono vari componenti che influiscono sulla qualità e rapidità dell'apprendimento. Più specificamente si tratterà dei fattori extralinguistici, i quali hanno un effetto indiretto sull'acquisizione. Così, possiamo vedere come i fattori esterni all'individuo incidono sull'apprendimento stesso, e più in specifico, quelli interni faranno la differenza tra l'apprendimento da individuo a individuo. Si pone un forte accento quindi sulla discussione dei fattori interni all'individuo, che riguardano soprattutto le caratteristiche psicoaffettive dell'apprendente, e come esse influiscono sull'apprendimento stesso. Così si parlerà della motivazione, dell'ansietà, della personalità, dell'attitudine e dell'età. Particolare attenzione viene prestata al fattore dell'età anche dal punto di vista neurobiologico, in quanto è stata molto discussa la teoria del periodo critico secondo la quale esiste un periodo ben definito che favorisce l'acquisizione linguistica. Inoltre, si discuterà sul ruolo dell'elaborazione interna durante l'acquisizione, alla quale dà una forte enfasi anche il modello del Monitor, il quale pone un forte accento sul ruolo dei fattori interni all'individuo.

Mostra/Nascondi contenuto.
SINTESI Nel presente lavoro viene presentata l’interazione di vari fattori coinvolti nell’acquisizione di una seconda lingua. Esistono vari componenti che influiscono sulla qualità e rapidità dell’apprendimento. Più specificamente si tratterà dei fattori extralinguistici, i quali hanno un effetto indiretto sull’acquisizione. Così, possiamo vedere come i fattori esterni all’individuo incidono sull’apprendimento stesso, e più in specifico, quelli interni faranno la differenza tra l’apprendimento da individuo a individuo. Si pone un forte accento quindi sulla discussione dei fattori interni all’individuo, che riguardano soprattutto le caratteristiche psicoaffettive dell’apprendente, e come esse influiscono sull’apprendimento stesso. Così si parlerà della motivazione, dell’ansietà, della personalità, dell’attitudine e dell’età. Particolare attenzione viene prestata al fattore dell’età anche dal punto di vista neurobiologico, in quanto è stata molto discussa la teoria del periodo critico secondo la quale esiste un periodo ben definito che favorisce l’acquisizione linguistica. Inoltre, si discuterà sul ruolo dell’elaborazione interna durante l’acquisizione, alla quale dà una forte enfasi anche il modello del Monitor, il quale pone un forte accento sul ruolo dei fattori interni all’individuo.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Claudia Pavone Contatta »

Composta da 67 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1044 click dal 01/12/2015.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.