Skip to content

Mainstream deammonification at low DO values and employing granular biomass

Informazioni tesi

  Autore: Marco Salmistraro
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2014-15
  Università: KTH, Royal Institute of Technology
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Environmental Engineering and Sustainable Infrastructure
  Relatore: Elzbieta Plaza
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 76

Water treatment techniques constitute a primarily relevant technical subject when sustainability is advocated; due to the stringent emergency of the topic, dedicated operational choices are required in order to ensure maximum efficiency. This thesis focuses on the possibility of reducing the incoming nitrogen load of mainstream municipal wastewater through naturally occurring biological processes, namely partial nitrification and ANAMMOX. Available scientific articles on the topic almost exclusively focus on the treatment of wastewater at high temperatures and nitrogen loads, as in the case of sidestream effluents; on the contrary, the intent of this research was to investigate treatment options for mainstream fluxes, notably characterized by lower temperatures, alkalinity reserves, and N strength. The whole work started with a thorough literature review: the studied process was inserted in a more general framework regarding state-of-the-art nitrogen removal techniques. Later on, the attention shifted to the experiment, identifying key functional parameters, defining them and assigning them optimal value ranges. More specifically, the study encompasses the performance of a lab-scale batch reactor, fed with an artificially prepared solution; this was modeled on the typical composition of municipal mainstream water fluxes, as reported in dedicated literature publications (Mosquera-Corral et al, 2005). Modifications on its content were brought sporadically, and with the sole purpose of accommodating the evolution in the reactor conditions. The operational choices that were taken included the maintenance of low DO values, ensuring appropriate out-selection of nitrite oxidizers (NOB), and the employment of AOB-enriched granular bacterial culture, both for the partial nitrification and for the anaerobic oxidation step. Results showed satisfactory N removal rates, while little quantities of nitrates were observed in the system; though turning out successful, the employment of granular biomass caused some issues for the biomass retention. Constant monitoring of relevant physical and chemical values was carried out, and provided a solid basis for further analysis. In fact, obtained results were studied and compared to presently available data on analogue processes for the treatment of different kinds of wastewater. Similarities and divergences were highlighted, and employed as a basis for the formulation of suggestions and possible improvements, both on the analytic and the operational side of the project. Particular attention was put to the possibility of saving organic carbon during the removal of nitrogen for further reuse in energy-developing processes, such as anaerobic digestion. Similar solutions are particularly tempting, as they could represent a first step in the direction of energetically auto-sufficient water treatment processes (Gao et al, 2014; Jetten et al, 1997).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Marco Salmistraro TRITA LWR Degree Project Thesis 02:11 ii © Marco Salmistraro 2015 Environmental Engineering and Sustainable Infrastructure Done in association with the Department of Chemical Engineering, University of Barcelona Department of Land and Water Resources Engineering Royal Institute of Technology (KTH) SE-100 44 STOCKHOLM, Sweden Reference should be written as: Salmistraro, M (2015) “Mainstream deammonification reac- tor at low DO values and employing granular biomass” TRITA-LWR Degree Project 2015:24 47 p.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

recupero energetico
microbiologia
anammox
deammonificazione
rimozione dell'azoto
trattamenti biologici

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi