Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rilievo su banco a rulli del comportamento emissivo di un veicolo commerciale con motore ad accensione per compressione

La tesi di laurea è incentrata sulle emissioni inquinanti dovute all'autotrazione. E' stata condotta un'analisi sperimentale del comportamento emissivo di un veicolo commerciale diesel alimentato con gasolio commerciale. L'analisi è stata effettuata provando su banco a rulli, in collaborazione con l'istituto Motori - CNR, i cicli di guida NEDC, Urban e WLTC. Sono state utilizzate le più recenti strumentazioni per il rilievo di inquinanti gassosi e particellari al fine di controllare i valori delle emissioni di CO THC, ossidi di azoto e anidride carbonica ed, eventualmente, confrontarli con quelli imposti dalla normativa di riferimento (EURO 5B). E' stata evidenziata l'influenza che i parametri cinematici hanno sulle emissioni. Infine è stato affrontato ampiamente il tema della rigenerazione del filtro antiparticolato, analizzando il valore delle emissioni durante questa fase.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 2 Analisi della strumentazione utilizzata Il presente capitolo permetterà di avere una panoramica generale su quella che è una prova sperimentale in laboratorio, finalizzata alla rilevazione dei principali inquinanti emessi da un veicolo diesel trattati nel precedente capitolo. Sarà data una illustrazione dettagliata della sala prove E3 dell’Istituito Motori (CNR), in cui si sono svolte le attività sperimentali del presente lavoro di tesi. In particolare saranno illustrati gli analizzatori usati per il rilievo di CO, CO 2 , NO x e THC e per il rilievo degli inquinanti particellari (espressi sia in numero di particelle che in massa di particolato). Il veicolo di prova è il Citroen Jumper, mentre i cicli di guida provati sono: il ciclo di omologazione Europa NEDC, il ciclo reale Urban e il nuovo ciclo di omologazione mondiale WLTC che entrerà in vigore a partire dal 2017. Verrà dato spazio anche alle procedure (ancora in fase embrionale) RDE (Real Driving Emissions), che prevedono il controllo e monitoraggio delle emissioni con dei rilevatori PEMS equipaggiati a bordo di veicoli impiegati direttamente su strada. Il capitolo si concluderà con la descrizione del combustibile utilizzato per realizzare tutti i test sperimentali.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Vincenzo Verrone Contatta »

Composta da 141 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 167 click dal 08/04/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.