Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La scoliosi isterica: dalle ipotesi di Freud al modello narrativo in Psicologia Clinica

La presente trattazione si propone di analizzare e presentare un approccio per comprendere la causa e gli eventuali interventi, riguardo la scoliosi idiopatica sotto il profilo psicofisiologico.
Negli ultimi anni si è potuto riscontrare un notevole aumento delle scoliosi idiopatiche rispetto al passato.
Da questo si deduce che la patologia scoliotica comporta un grande impegno per la società e per le famiglie, sia dal punto di vista economico che sociale.
La scoliosi idiopatica verrà analizzata dapprima sotto il profilo anatomo-fisiologico e dopo sotto l’aspetto psicosomatico per avere un quadro completo e unitario.
Per la parte psicosomatica verranno analizzati i grandi autori che si sono cimentati nello studio della psicosomatica e delle teorie dell’attaccamento, partendo da Sigmund Freud.
Dagli studi intrapresi si riscontrano diverse analogie tra il comportamento di difesa-evitante e la patologia scoliotica.
La sperimentazione si è sviluppata in un contesto di analisi qualitativa, in quanto in precedenza sono stati eseguiti studi, da parte di Ruggieri e altri, di tipo quantitativo.
La sperimentazione ha permesso di stabilire, con un ragionevole dubbio, che le possibili cause dell’insorgere della suddetta patologia possano risiedere in disturbo di tipo evitante.
Inoltre si forniscono gli strumenti per eventuali prosecuzioni degli studi esposti, per fornire ulteriori prove a favore di detta trattazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 ABSTRACT La presente trattazione si propone di analizzare e presentare un approccio per comprendere la causa e gli eventuali interventi, riguardo la scoliosi idiopatica sotto il profilo psicofisiologico. Negli ultimi anni si è potuto riscontrare un notevole aumento delle scoliosi idiopatiche rispetto al passato. Da questo si deduce che la patologia scoliotica comporta un grande impegno per la società e per le famiglie, sia dal punto di vista economico che sociale. La scoliosi idiopatica verrà analizzata dapprima sotto il profilo anatomo-fisiologico e dopo sotto l’aspetto psicosomatico per avere un quadro completo e unitario. Per la parte psicosomatica verranno analizzati i grandi autori che si sono cimentati nello studio della psicosomatica e delle teorie dell’attaccamento, partendo da Sigmund Freud. Dagli studi intrapresi si riscontrano diverse analogie tra il comportamento di difesa-evitante e la patologia scoliotica. La sperimentazione si è sviluppata in un contesto di analisi qualitativa, in quanto in precedenza sono stati eseguiti studi, da parte di Ruggieri e altri, di tipo quantitativo. La sperimentazione ha permesso di stabilire, con un ragionevole dubbio, che le possibili cause dell’insorgere della suddetta patologia possano risiedere in disturbo di tipo evitante. Inoltre si forniscono gli strumenti per eventuali prosecuzioni degli studi esposti, per fornire ulteriori prove a favore di detta trattazione.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Psicologia

Autore: Glauco Collalti Contatta »

Composta da 240 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 377 click dal 29/04/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.