Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi funzionale dei piazzali di sosta aeroportuali: “Aprons”

Il presente lavoro di tesi ha lo scopo di analizzare ed approfondire il funzionamento e l’organizzazione dei piazzali di sosta per aeromobili commerciali, in relazione alle moderne infrastrutture aeroportuali.
L’elaborato prevede una parte introduttiva in cui è stato illustrato il concetto di aeroporto, esponendo le caratteristiche che lo differenziano dalle altre infrastrutture viarie, per poi passare ad una rapida descrizione delle principali parti di cui esso risulta essere costituito. Sono quindi forniti i riferimenti normativi necessari all’analisi di un settore così complesso e tecnologicamente avanzato come è quello aeronautico.
Il passo successivo prevede la descrizione dei piazzali di sosta aeroportuali, definendo le possibili configurazioni e le varie destinazioni d’uso. In tale fase dell’elaborato sono anche descritti i servizi di assistenza a terra di cui i moderni velivoli commerciali necessitano poiché, tale aspetto, è di fondamentale importanza per ottenere un piazzale efficiente.
La parte centrale della tesi si focalizza sugli aeromobili, procedendo con l’analisi dei principi che ne regolano la movimentazione a terra. È poi mostrato come, tramite i moderni calcolatori, sia possibile definire e rappresentare in maniera rapida e accurata le traiettorie seguite a terra da un qualsiasi veicolo, con particolare riferimento al caso aeroportuale. Proprio la manovrabilità degli aerei è il fulcro dell’intero lavoro poiché rappresenta il punto di partenza per il dimensionamento delle unità modulari, i cosiddetti stalli, che andranno poi a dare l’aspetto finale del piazzale. Proprio per questo è presente un esempio di calcolo al fine di poter familiarizzare con le grandezze in gioco, rendendosi conto di quali aspetti influenzino maggiormente il lay-out finale dell’infrastruttura. Sono anche forniti cenni per quanto riguarda il fenomeno del soffio dei propulsori a getto, che non può essere assolutamente trascurato in fase di progetto del piazzale di sosta di un moderno aeroporto commerciale.
In seguito è trattata la segnaletica orizzontale e verticale del piazzale che, come ogni altro aspetto, è normata in maniera molto particolareggiata e uniformata a livello internazionale.
La parte finale della tesi è inquadrata nell’ottica di fornire al lettore un esempio reale di tutto quanto esposto in precedenza. Confrontandosi con una reale infrastruttura è possibile riconoscere e familiarizzare con alcune problematiche difficilmente elencabili una ad una per via della loro variabilità. A tal fine è stato scelto l’aeroporto di Firenze-Peretola che, a causa della sua storia travagliata, presenta soluzioni interessanti e molto varie le quali richiamano un gran numero di concetti esposti nel corso dell’elaborato.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Il presente lavoro di tesi ha lo scopo di analizzare ed approfondire il funziona- mento e l’organizzazione dei piazzali di sosta per aeromobili commerciali, in re- lazione alle moderne infrastrutture aeroportuali. L’elaborato prevede una parte introduttiva in cui è stato illustrato il concetto di aeroporto, esponendo le caratteristiche che lo differenziano dalle altre infrastrut- ture viarie, per poi passare ad una rapida descrizione delle principali parti di cui esso risulta essere costituito. Sono quindi forniti i riferimenti normativi necessari all’analisi di un settore così complesso e tecnologicamente avanzato come è quello aeronautico. Il passo successivo prevede la descrizione dei piazzali di sosta aeroportuali, defi- nendo le possibili configurazioni e le varie destinazioni d’uso. In tale fase dell’ela- borato sono anche descritti i servizi di assistenza a terra di cui i moderni velivoli commerciali necessitano poiché, tale aspetto, è di fondamentale importanza per ottenere un piazzale efficiente. La parte centrale della tesi si focalizza sugli aeromobili, procedendo con l’analisi dei principi che ne regolano la movimentazione a terra. È poi mostrato come, tra- mite i moderni calcolatori, sia possibile definire e rappresentare in maniera rapida e accurata le traiettorie seguite a terra da un qualsiasi veicolo, con particolare ri- ferimento al caso aeroportuale. Proprio la manovrabilità degli aerei è il fulcro dell’intero lavoro poiché rappresenta il punto di partenza per il dimensionamento delle unità modulari, i cosiddetti stalli, che andranno poi a dare l’aspetto finale del piazzale. Proprio per questo è presente un esempio di calcolo al fine di poter fa- miliarizzare con le grandezze in gioco, rendendosi conto di quali aspetti influen- zino maggiormente il layout finale dell’infrastruttura. Sono anche forniti cenni per quanto riguarda il fenomeno del soffio dei propulsori a getto, che non può

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Filippo Grassi Contatta »

Composta da 101 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 171 click dal 29/07/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.