Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Management dei Mega Eventi nei paesi in via di sviluppo: come reagisce il Brasile

Nel mio lavoro ho mirato ad approfondire il mercato dei Mega Eventi, quelli che hanno un pubblico e una visibilità a livello mondiale, e che consistono in EXPO, Giochi Olimpiaci e Campionati Mondiali di Calcio. Dopo una descrizione sulle tipologie e sugli elementi base mi sono soffermata sul marketing adottato concentrandomi in particolar modo sul broadcasting, sulla sponsorship, sul licensing e sul branding utilizzato. Ho voluto dare un visione generale sul marketing utilizzato nelle ultime edizioni dei Giochi Olimpici e dei Mondiali di Calcio per poi iniziare il mio approfondimento sul Brasile che nel 2014 ha ospitato i Mondiali di Calcio e quest'anno ospiterà, a Rio de Janeiro, i Giochi Olimpici. Il Brasile, come ormai risaputo, è un paese in forte via di sviluppo, e l'ho constato attraverso un'analisi PEST, concentrandomi anche sulla situazione di corruzione che lo caratterizza. Ho esaminato l'ultima edizione dei Mondiali di Calcio e la futura dei Giochi Olimpici con lo scopo di portare alla luce gli impatti socio-economici che sono avvenuti sulla popolazione, sul territorio e sul paese stesso per capire se e quanto sia positivo per un paese in via di sviluppo decidere di accogliere a distanza di due anni degli eventi di questa portata.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Che interesse ha una Nazione o una Città a ospitare un evento? Come si prepara ad accoglierlo? Quali benefici e quali danni può portare? Il presente lavoro vuole mettere in evidenza quegli eventi che hanno un impatto globale, i Mega Eventi (ME). Si desidera analizzare come si organizzano e si realizzano, cosa invogli un Paese a ospitare un evento e cosa può comportare la sua realizzazione nel territorio stesso. Alcuni paesi sono interessati a migliorare o modificare la propria immagine nel mondo, altri a ricevere degli investimenti per modificare l’impianto urbanistico della città, altri ancora per attirare del turismo. In questo elaborato si è scelto di focalizzarsi e analizzare l’ultimo Mondiale di Calcio, svoltosi in un paese con un’economia instabile e con difficoltà sociali e culturali quale il Brasile, che ha scelto di investire in questo evento, a discapito di alcuni aspetti fondamentali e critici quali la sanità, l’educazione e il lavoro. Si cerca di percepire cosa invogli un paese in via di sviluppo a candidarsi a due Mega Eventi, Mondiali di Calcio 2014 e Giochi Olimpici 2016 a Rio de Janeiro, nell’arco di due anni. Si studiano gli impatti sul territorio e sull’economia in seguito al compimento dei Mondiali, provando a supporre cosa ci si può aspettare in seguito all’avvento dei Giochi Olimpici che si terranno quest’estate. E’ stato deciso di suddividere l’elaborato in due parti, contenenti rispettivamente due e tre capitoli. Nella prima parte, si è voluto dare una visione d’insieme dei Mega Eventi, includendo anche le Esposizioni Universali, e delle loro strategie di attuazione. Il primo capitolo infatti prevede di risaltare le tipologie e gli elementi che accomunano i Mega Eventi e perché vengono definiti tali. Vengono citati gli aspetti teorici analizzati nei testi di Chito Guala (2015), Sonia Ferrari (2012), Roche (2002), Sergio Cherubini (2015).

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Letizia Capilli Contatta »

Composta da 124 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 301 click dal 14/09/2016.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.