Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'economia polacca: dalla transizione ''difficile'' ai percorsi di crescita nel contesto internazionale

Dopo un excursus sulla storia economica della Polonia mi sono soffermato sulla crescita economica nel post-comunismo. Con l'ausilio di alcune teorie sulla crescita economica ho individuato determinanti e criticità del modello polacco, per poi concludere con un breve riassunto e giudizio critico complessivo.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 1. INTRODUZIONE La tesi verte sulla crescita economica della Polonia dalla caduta del muro di Berlino fino ai giorni nostri, dopo essere stata sotto l’influenza sovietica. La Polonia è una nazione dell’Europa centro orientale che ospita circa 38,5 milioni di abitanti in una superficie di 312.000 km 2 . È suddivisa in 16 regioni chiamate voivodati. Situata nel cuore dell’Europa, rappresenta un importante nodo strategico per le rotte commerciali. Confina ad est con la Bielorussia e l’Ucraina, a nord con la Lituania, la Russia (l’exclave che si affaccia sul mar Baltico) e il mar Baltico, ad Ovest con la Germania, a sud con la Repubblica Ceca e con la Slovacchia, il cui confine naturale è rappresentato dai monti Beschidi, porzione dei Carpazi. La capitale è Varsavia, nonché la cittadina più popolosa con più di 1,7 milioni di abitanti. Altri centri urbani di rilevante importanza sono Cracovia, Wroclaw, Lodz, e Danzica. Perché la Polonia? Ho vissuto per 6 mesi nella città di Wroclaw, ubicata nella Bassa Slesia, grazie al “Progetto Erasmus +. Tuttora ho un bellissimo ricordo sia della città che della Polonia in generale, pertanto ho voluto approfondire la storia affascinante di questo Paese, i motivi della recente crescita economica e le principali criticità. Nel secondo capitolo verrà esaminata la storia della nazione, con un focus sul periodo dell’influenza sovietica e sugli eventi economici più recenti. Nel terzo capitolo saranno presentate alcune teorie sulla crescita economica che fungeranno da pilastri per il capitolo successivo in cui, oltre alla composizione del PIL, verranno approfondite le determinanti della crescita e i principali problemi del Paese. L’ultimo capitolo sarà incentrato sulle conclusioni della tesi.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Giacomo Taddei Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 440 click dal 30/09/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.