Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Percorso didattico Alpe Neel: Progetto pilota di valorizzazione multifunzionale di un alpeggio in Valle Seriana

Il progetto è nato dall’idea personale di poter sfruttare parte della rete sentieristica esistente sulle prealpi bergamasche, per creare in una zona di montagna facilmente accessibile, un modello di percorso didattico innovativo, che valorizzi in ogni aspetto il territorio locale, essendo allo stesso tempo fruibile dal maggior numero di tipologie di utenti.
Fondamentale per iniziare è stato l’immediato interessamento del CAI di BERGAMO e della PROVINCIA DI BERGAMO, che hanno da subito apprezzato la mia proposta, anche se non avessi ancora scelto una zona ben precisa per realizzare questo progetto. Comunque hanno deciso di sostenermi, mettendo a disposizione tecnici e strumenti per collaborare alla fase di progettazione.
Anche la successiva scelta della Valcanale, in Alta Valle Seriana, come sede del progetto non è stata casuale, ma è stata dettata da attente valutazioni. E’ stata scelta perchè luogo potenzialmente interessante e perchè tradizionale meta escursionistica dei bergamaschi che frequentano le Orobie e perché di facile accessibilità.
Inoltre, la valle aveva già alcune utili strutture presenti, tra cui un rinomato Rifugio CAI, l’”Alpe Corte Bassa”, utilizzabile come punto di ristoro o per le emergenza e l’”Alpeggio Sperimentale” della Provincia di Bergamo, con strutture moderne e adatte all’educazione ambientale.
Per tutta la durata del tirocinio (un anno), il mio principale obiettivo è stato quello di realizzare un modello base di percorso, facilmente esportabile in altre valli e zone alpine, che non si limitasse alla sola fruizione escursionistica, ma fosse l’occasione per riscoprire il territorio montano, con la sua storia, la sua cultura e le sue attività tradizionali, prima di tutte l’alpeggio.

Mostra/Nascondi contenuto.
Dedicata alla mia famiglia e a tutte quelle persone che si prodigano per valorizzare le montagne Lombarde In collaborazione con: CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI BERGAMO “ANTONIO LOCATELLI” Una casa per la montagna Provincia di Bergamo – Settore Agricoltura, Caccia e Pesca 2

Laurea liv.I

Facoltà: Agraria

Autore: Emanuele Cabini Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 94 click dal 07/10/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.