Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Conegliano ebraica e il suo antico cimitero

Conegliano e il suo passato ebraico. Oggi rimane il suo antico cimitero (1545-1882) a testimonianza e traccia visibile della comunità che un tempo qui trovò una lunga e proficua accoglienza. La preziosa sinagoga, esistente un tempo nel ghetto di Via Caronelli, si trova a Gerusalemme.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Questa tesi è finalizzata, in primo luogo, a presentare uno tra i più bei monumenti della memoria ebraica della marca trevigiana. Il punto di partenza del presente lavoro è il fascino che la cultura ebraica ha sempre esercitato in me sin da bambina, in particolare quando cerca vo una spiegazione plausibile, ammesso che ce ne fosse una, per la quale gli ebre i fossero stati cos) lungamente e meschinamente disprezzati, discrim inati e vittime di persecuzioni, a partire dalla diaspora ebraica babilonese 2 , fino ai tempi più recenti con i terribili esit i del secondo conflitto mondiale. Poi la scoperta a Conegliano di quest'area monumenta le talmente interessante da fa r maturare in me la riflessione che quanto mai istruttiva e meritevole di conoscenza fosse l'esperienza ebraica coneglianese, se non altro come elemento arricchente il mio bagaglio culturale come di qualSiasi altro ind ividuo desideroso di approfondire le proprie radici. Presenterò in questa ricerca le uniche due comunità ebraiche del Veneto orientale che possono avvalersi di tale definizione poiché entrambe dotate, in tempi diversi e autonomamente, di cimitero, si nagoga e confraternita l. Nel primo capitolo traccerò il profilo storico di quella che fu la comunità ebraica di Conegliano, ripercorrendone per sommi capi la nascita e lo sviluppo, dal Trecento sino all'annessione al Regno d'Italia, con qua lc he accenno al Novecento, fino alla sua scomparsa. Nel secondo capitolo presenterò l'insediamento di Ceneda (fraZione del Comune di Vittorio Veneto), e nel terzo cap itolo il cimitero ebraico di Conegliano, completando con le informazioni relative alla vi sita guidata a cui ho preso parte. Nel quarto capitolo porrò l'attenzione sugli aspetti della va lorizza zio ne del monumento da parte dell'amministrazione comunale: quanto valore viene dato ad esso all'interno de l patrimonio artistico/ culturale della città; in che modo viene sfruttato il suo potenziale in termini di attrattiva turist ica ; chi sono i visitatori e quanto e quale interesse manifestano. Nel quinto capitolo, in breve, parlerò dell'antico cimitero del lido di Venezia e della relativa visita guidata a cui ho partecipato; infine nel sesto capitolo metterò a confronto i tre cimiteri ebraici, con alcune considerazioni personali. 2 La diaspora ebraica (lettera lmente "esilio") e la brutale dispersione dall a Palestina del po polo ebraico, avvenuta principalmente durante i regni di Sabllonia e sotto l'Impero Romano. Poiché solo da pochi decenni vi e stato quasi unanlmemente a livello internazionale il riconoscimento ufficiale dello Stato di Israele (istituito il 14 maggio 1948), è corretto affermare che la maggior parte del popolo ebraico ha vissuto in esilio per gran parte della sua storia. l Le con fraternite (dette anche Hfrateme" o -scole") erano associazioni di fedeli preposte ai servizi assistenziali, allo studio della Legge, al fu nerali e qua nt'altro. A Co negliano, ne l 1742, furono fondate la fratern a T almud Taroh e G e milut Chosadirn, quest'ultima istituita anche a Ceneda di Vittorio Veneto nel 1818. 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Melissa Fornasier Contatta »

Composta da 46 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 454 click dal 14/10/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.