Skip to content

Turismi e turisti a Sanremo: patrimonio e prodotti

Informazioni tesi

  Autore: Claudia Teccarelli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze geografiche
  Relatore: Gavino Maresu
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 85

Sanremo è una città che presenta molteplici possibilità di crescita dal punto di vista dell’intrattenimento e delle offerte per i diversi segmenti di turismo. La tendenza è quella di voler far tornare Sanremo agli antichi sfarzi, richiamando una clientela d’ élite. Le istituzioni per raggiungere questo obiettivo cercano di puntare sulla qualità degli alberghi, dotandoli di ogni comfort e delle migliori tecnologie disponibili, non tenendo conto però degli altri problemi della città. I turisti in una località cercano quelle cose che a casa loro non trovano: un clima ottimale, la buona cucina, il divertimento, gli itinerari caratteristici; un hotel per quanto sofisticato possa essere non potrà mai sostituire la bellezza di un luogo. Al giorno d’oggi il turista è sempre più spesso alla scoperta di luoghi dimenticati e poco conosciuti, che mantengono intatte le loro tradizioni e le loro storie. Tutto questo si trova a pochi chilometri da Sanremo, sta alla città accorgersi dell’enorme potenziale che la circonda.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2. Storia e cultura 2.1. Storia Sanremo presenta tracce di presenze umane fin dal Paleolitico grazie al ritrovamento di alcuni insediamenti. La città inizia a svilupparsi in modo significativo in epoca romana lungo la Via Julia Augusta, naturale proseguimento della Via Aurelia. Nel IX secolo la città subisce continui attacchi da parte dei Saraceni e la popolazione è costretta a rifu- giarsi sui monti, passato questo periodo di distruzioni il borgo viene ricostruito sulla costa, circondato da mura e difeso da un castello. Nel 1297 Sanremo viene venduta dai vescovi di Genova alle famiglie nobili di Oberto Doria e Giorgio De Mari e nel 1361 passa sotto il controllo della Repubblica genovese. Sei anni dopo la popolazione racco- glie fondi per diventare libero comune, sempre sotto la protezione di Genova ma con un proprio statuto. A partire dal Medioevo la città fa della navigazione marittima uno dei suoi punti forti, commercia infatti agrumi quasi esclusivamente via mare, essendo le strade pericolose e mal tenute. Nel XVI secolo Sanremo subisce nuovi attacchi da parte dei Saraceni che la saccheggiano. Nel 1753 la città si ribella a Genova a causa delle forti tasse che doveva pagare ma la rivolta viene duramente repressa. Nel 1794 le truppe di Napoleone occupano Sanremo ed essa diviene capoluogo del Dipartimento delle Palme. Dopo oltre mezzo secolo di declino, dovuto alle scarse condizioni igieniche, la città ini- zia a crescere dal punto di vista turistico e si afferma come località dal clima mite e dal- la particolare bellezza dei luoghi.   3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

geografia
turismo
liguria
sanremo
scienze geografiche

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi