Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Turismi e turisti a Sanremo: patrimonio e prodotti

Sanremo è una città che presenta molteplici possibilità di crescita dal punto di vista dell’intrattenimento e delle offerte per i diversi segmenti di turismo. La tendenza è quella di voler far tornare Sanremo agli antichi sfarzi, richiamando una clientela d’ élite. Le istituzioni per raggiungere questo obiettivo cercano di puntare sulla qualità degli alberghi, dotandoli di ogni comfort e delle migliori tecnologie disponibili, non tenendo conto però degli altri problemi della città. I turisti in una località cercano quelle cose che a casa loro non trovano: un clima ottimale, la buona cucina, il divertimento, gli itinerari caratteristici; un hotel per quanto sofisticato possa essere non potrà mai sostituire la bellezza di un luogo. Al giorno d’oggi il turista è sempre più spesso alla scoperta di luoghi dimenticati e poco conosciuti, che mantengono intatte le loro tradizioni e le loro storie. Tutto questo si trova a pochi chilometri da Sanremo, sta alla città accorgersi dell’enorme potenziale che la circonda.

Mostra/Nascondi contenuto.
2. Storia e cultura 2.1. Storia Sanremo presenta tracce di presenze umane fin dal Paleolitico grazie al ritrovamento di alcuni insediamenti. La città inizia a svilupparsi in modo significativo in epoca romana lungo la Via Julia Augusta, naturale proseguimento della Via Aurelia. Nel IX secolo la città subisce continui attacchi da parte dei Saraceni e la popolazione è costretta a rifu- giarsi sui monti, passato questo periodo di distruzioni il borgo viene ricostruito sulla costa, circondato da mura e difeso da un castello. Nel 1297 Sanremo viene venduta dai vescovi di Genova alle famiglie nobili di Oberto Doria e Giorgio De Mari e nel 1361 passa sotto il controllo della Repubblica genovese. Sei anni dopo la popolazione racco- glie fondi per diventare libero comune, sempre sotto la protezione di Genova ma con un proprio statuto. A partire dal Medioevo la città fa della navigazione marittima uno dei suoi punti forti, commercia infatti agrumi quasi esclusivamente via mare, essendo le strade pericolose e mal tenute. Nel XVI secolo Sanremo subisce nuovi attacchi da parte dei Saraceni che la saccheggiano. Nel 1753 la città si ribella a Genova a causa delle forti tasse che doveva pagare ma la rivolta viene duramente repressa. Nel 1794 le truppe di Napoleone occupano Sanremo ed essa diviene capoluogo del Dipartimento delle Palme. Dopo oltre mezzo secolo di declino, dovuto alle scarse condizioni igieniche, la città ini- zia a crescere dal punto di vista turistico e si afferma come località dal clima mite e dal- la particolare bellezza dei luoghi.   3

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Claudia Teccarelli Contatta »

Composta da 85 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 98 click dal 19/10/2016.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.