Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Disturbo Schizo – Affettivo nel Genitore. Conseguenze sullo Sviluppo Individuale e Infantile.

La presente tesi ha lo scopo di trattare il tema della malattia mentale nel genitore e le conseguenze che essa produce sui figli quindi sullo sviluppo del bambino.
In questo lavoro ho analizzato gran parte della mia esperienza personale affrontando tutte le varie problematiche incontrate durante il mio percorso di crescita.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La seguente tesi ha lo scopo di trattare il tema della malattia mentale nel genitore, in questo caso il disturbo schizo-affettivo, e le conseguenze che esso produce sui figli quindi sullo sviluppo del bambino. È un tema che a mio avviso, merita maggiore attenzione e studio. Principalmente, i libri si concentrano soltanto sulla malattia che colpisce il soggetto ma l’effetto che potrebbe avere su un figlio non viene studiato, sembra quasi che questi bambini, che crescono in questo tipo di contesto, non esistano e in questo modo vengono lasciati soli. Ho scelto di affrontare questa tematica, perché ho vissuto questo tipo di situazione in prima persona. Infatti, in questo lavoro analizzerò gran parte della mia esperienza, principalmente cercherò di mettere in evidenza le mie reazioni, le mie angosce, le mie paure di fronte a questo problema che fin da piccola ho dovuto affrontare. Parlerò di come sia difficile vivere con un genitore malato, che nel mio caso è mio padre, e di come quello che vivevo in casa si ripercuoteva sui miei rapporti sociali, di come le persone vedono e giudicano la malattia mentale. Inoltre, cercherò di sottolineare la mancanza di aiuti per noi figlie di questi soggetti e per la nostra famiglia ed infine del ruolo determinante che ha avuto mia madre in tutto questo percorso. Nella prima parte, analizzerò il ruolo genitoriale in generale per poi passare alla psicopatologia della genitorialità e spiegherò in cosa consista il disturbo schizo- affettivo e quale sia la cura e la riabilitazione. Nella seconda parte, avrò modo di focalizzarmi sul mio vissuto, quindi gli effetti che tale disturbo ha provocato su di me e sulla mia famiglia e successivamente spiegherò in cosa consiste il pregiudizio sociale. Nell’ultima parte, infine, mi concentrerò sui possibili interventi da attuare nei confronti di questi bambini, ragazzi e sul nucleo familiare. Tale lavoro si propone di portare alla luce il problema che ripeto è di estrema importanza, con la speranza che un giorno qualcuno si interessi a questi bambini affinché non debbano più essere lasciati soli ad affrontare una simile situazione. Inoltre, spero che possa essere utile a chi come me ha vissuto questo disagio o a chi lo vive e si sente trascurato dalle istituzioni.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Dalila Pietrangelo Contatta »

Composta da 34 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 322 click dal 11/11/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.