Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

"Martin Ojo De Plata" di Matilde Asensi - Tra avventure e travestimenti

L’obiettivo del mio lavoro è quello di analizzare l’opera Martín Ojo de Plata (2011) della scrittrice spagnola Matilde Asensi. Il suo è una sorta di progetto che comprende i due romanzi Tierra Firme (2007) e Venganza en Sevilla (2010), e che ha assunto, recentemente, la forma di una trilogia in quanto, nel maggio del 2012, l’autrice ha completato la saga con la pubblicazione di un ultimo libro: La conjura de Cortés.
Il mio studio, strutturato in quattro capitoli, si focalizzerà sui primi due romanzi.
Nel primo capitolo viene offerta una panoramica generale sul romanzo d’avventura, prima in Europa, e poi in Spagna, prendendo in considerazione i primi scritti appartenenti al genere, ma anche alcuni esempi più moderni.
Il secondo capitolo è, invece, dedicato alla figura della scrittrice Matilde Asensi, alle sue pubblicazioni e ai numerosi riconoscimenti letterari ottenuti.
Il terzo capitolo riporta, oltre alle trame dei due romanzi, anche una sorta di introduzione a Martín Ojo de Plata, nella quale viene illustrato il punto di vista della scrittrice sul fenomeno del colonialismo e dell’imperialismo.
Nel quarto capitolo, dopo l’analisi dello spazio e del tempo, una breve parentesi è, invece, dedicata al motivo de la mujer disfrazada de hombre, in quanto la protagonista del romanzo è costretta a travestirsi da uomo assumendo un’identità maschile. Segue l’analisi del personaggio femminile in questione facendo, in particolar modo, attenzione alla sua evoluzione, per poi passare all’analisi degli altri personaggi.

Mostra/Nascondi contenuto.
​INTRODUZIONE L’obiettivo del mio lavoro è quello di analizzare l’opera ​Martín Ojo de Plata ​ (2011) della scrittrice spagnola Matilde Asensi. Il suo è una sorta di progetto che comprende i due romanzi ​Tierra Firme ​ (2007) e ​Venganza en Sevilla ​ (2010), e che ha assunto, recentemente, la forma di una trilogia in quanto, nel maggio del 2012, l’autrice ha completato la saga con la pubblicazione di un ultimo libro: ​La conjura de Cortés ​ . Il mio studio, strutturato in quattro capitoli, si focalizzerà sui primi due romanzi. Nel primo capitolo viene offerta una panoramica generale sul romanzo d’avventura, prima in Europa, e poi in Spagna, prendendo in considerazione i primi scritti appartenenti al genere, ma anche alcuni esempi più moderni. Il secondo capitolo è, invece, dedicato alla figura della scrittrice Matilde Asensi, alle sue pubblicazioni e ai numerosi riconoscimenti letterari ottenuti. Il terzo capitolo riporta, oltre alle trame dei due romanzi, anche una sorta di introduzione a ​Martín Ojo de Plata ​ , nella quale viene illustrato il punto di vista della scrittrice sul fenomeno del colonialismo e dell’imperialismo. Nel quarto capitolo, dopo l’analisi dello spazio e del tempo, una breve parentesi è, invece, dedicata al ​motivo de la mujer disfrazada de hombre ​ , ​ in quanto la protagonista del romanzo è costretta a travestirsi da uomo assumendo un’identità maschile. Segue l’analisi del personaggio femminile in questione facendo, in particolar modo, attenzione alla sua evoluzione, per poi passare all’analisi degli altri personaggi. 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lingue e Letterature Iberiche

Autore: Anna Verdoliva Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 36 click dal 12/01/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.