Skip to content

Verso la Smart City: un progetto per Formia

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Palestro
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Dipartimento di comunicazione e ricerca sociale
  Corso: Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa
  Relatore: Stefano Scarcella Prandstraller
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 229

La Tesi vuole analizzare il concetto di innovazione tecnologica sulla base di asset e politiche che ruotano intorno al contesto di città intelligente e di cittadinanza attiva. L’idea è dare al lettore un’idea di cosa asseriamo quando si parla di ICT, di Città 2.0, di Internet of Things, ecc.
Si comincia col definire cosa è una Smart City, quindi l’analisi delle aree delle Smart Cities suddivise dall’Unione Europea cioè: Governance, Environment, Living, People, Mobility ed Economy. Analizziamo due strumenti utilizzati in Italia per la rilevazione di Smartness delle Città, attraverso l’ICityRate 2016 e lo Smart City Index 2016.
Successivamente osserviamo diversi partenariati europei per l’innovazione in modo tale da promuovere e accelerare il cambiamento delle città europee, in particolare l’European Innovation Partnership on Smart Cities Communities.
In seguito analizziamo gli strumenti per la crescita Nazionale ed Europea, in particolare il Programma Nazionale per la Ricerca (PNR), Horizon 2020 e il Piano Operativo Regionale (POR) nella Regione Lazio, che ci aiuterà a comprendere il contesto di studio in cui abbiamo inquadrato la ricerca sociale.
Il secondo capitolo vuole dare al lettore alcune nozioni che riguardano la parte tecnica delle Smart Cities, in modo tale da far comprendere la modalità con cui le città offrono determinati servizi.
Non è semplice fornire una definizione univoca della ICT perché parliamo di ambiti dove le trasformazioni avvengono in modo rapido sia sotto il profilo tecnico che di impatto sulla società e sull’apparato economico, quindi analizziamo la classificazione da parte della Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) e dedichiamo un paragrafo anche all’Internet of Things, e in seguito ci focalizziamo nel concetto di E-Government.
L’ultimo capitolo è stato dedicato alla città di Formia, il finanziamento PLUS e alla ricerca quali-quantitativa: la qualitativa è stata effettuata all’interno dell’Amministrazione comunale, mentre la quantitativa è stata somministrata tramite questionario ai cittadini di Formia. L’obiettivo è stato quello di comprendere se l’Amministrazione del Comune di Formia ha utilizzato bene il finanziamento ottenuto, se vi è la consapevolezza di ciò che è stato attuato e, se i cittadini di Formia hanno tratto giovamento e miglioramenti dall’attuazione delle opere.
Il punto di forza della città di Formia è dato da una buona gestione dei rifiuti e l’attenzione alla sostenibilità ambientale, ma ancora sono forti i punti di debolezza, quali le resistenze burocratiche, la poca comunicazione interna e la riluttanza alla innovazione tecnologica.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
9 Introduzione Gli anni ottanta e novanta sono stati un periodo sto- rico in cui alleggiavano opinioni di ogni tipo. Attraverso vari canali comunicativi come ad esempio attraverso la cinema- tografia fantascientifica si immaginava una realtà distopica e post-apocalittica, con le città che non erano altro che im- mensi agglomerati urbani, con una bassa o nulla propen- sione alla sostenibilità o, per generalizzare, contemplati con l’esatto opposto di ciò che oggi è la concezione di una “Smart City”. Gli anni novanta hanno “visto” la vasta diffusione dei Personal Computer, dei sistemi operativi Microsoft, in com- petizione con l’iMac di Steve Jobs e la nascita del sistema operativo libero Linux; il telefono cellulare con lo standard GSM diventa pian piano un accessorio di massa; nel com- parto ludico viene realizzata una delle prime console con grafica 3D, ovvero la PlayStation. Lo sviluppo di Internet viene additato come un fattore importante, destinato a diventare in futuro il principale mezzo di comunicazione di massa.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

italia
comunicazione
unione europea
ict
democrazia partecipativa
lazio
internet of things
europa 2020
smart city
città intelligente

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi