Skip to content

Il dualismo in alcuni racconti e romanzi di Janet Frame

Informazioni tesi

  Autore: Astrid Tolu
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1993-94
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Joan Fitzgerald
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 124

Artista di talento e piena di risorse, Janet Frame è tra le più importanti scrittrici della letteratura neozelandese e contemporanea. Scrittrice estremamente prolifica, in quasi cinquanta anni di attività si è cimentata nelle più diverse forme letterarie con notevole successo di critica: dai racconti ai romanzi, dalla poesia ai racconti per bambini, all’autobiografia. Le circostanze della sua vita e la sua sensibilità l’hanno portata ad essere divisa tra due mondi, il mondo reale esterno e quello interiore dell’immaginazione. Tra questi ha scelto il secondo, quello che più si adattava alla sua personalità e alle sue esigenze, pur non perdendo mai il contatto con la realtà quotidiana e con i problemi che coinvolgono l’umanità. Pertanto, ciò che emerge dalla conoscenza delle sue vicende esistenziali e dalla lettura delle sue opere è la presenza costante di un dualismo tra due mondi contrapposti: “‘this’ world” e “‘that’ world” (così definiti dalla scrittrice stessa), il mondo reale quotidiano, abitato dagli adulti, dai normali, dai conformisti, e il mondo privato dell’immaginazione, rifugio di esseri particolarmente sensibili come i bambini, i pazzi, gli anticonformisti e gli artisti.
Il presente lavoro ha come obiettivo quello di analizzare alcuni racconti e romanzi di Janet Frame alla luce del dualismo che è il filo conduttore di tutta la sua opera. Nel primo capitolo ci si propone di delineare un breve quadro storico-letterario dello sviluppo del racconto e del romanzo in Nuova Zelanda e di tracciare un profilo biografico della scrittrice. Nel secondo capitolo ci si concentrerà sull’analisi di alcuni racconti contenuti in due raccolte intitolate The Lagoon and Other Stories e The Reservoir and Other Stories. Infine, nel terzo capitolo si esamineranno i due romanzi Owls Do Cry e A State of Siege.
Lo scopo è quello di studiare il modo in cui si esplica il rapporto e la dicotomia tra l’individuo sensibile e la società esterna in base al loro diverso modo di vedere e di vivere la vita. Si presterà particolare attenzione al linguaggio con cui si esprimono i vari personaggi e si esaminerà la maniera in cui l’autrice, esplorando in modo anticonvenzionale la sfera del linguaggio, lo manipoli per caratterizzare e differenziare il mondo esterno e il mondo psicologico ed interiore dell’individuo.
Si intende, inoltre, mettere in rilievo gli elementi metaletterari presenti nei due romanzi e in alcuni dei racconti in questione: essi hanno la caratteristica di vertere su sè stessi, dal momento che la scrittrice ha costantemente inserito nella sua opera cenni e riflessioni sull’artista e sulla creazione artistica. Ciò dimostra che il tema di fondo di tutta l’opera di Janet Frame è l’arte, la scrittura. È proprio nella sfera dell’arte e della metaletterarietà che l’autrice arriva a trascendere e a riconciliare il dualismo tra i due mondi contrapposti in quanto, pur immergendosi totalmente in “‘that’ world” dell’arte, non disdegna e non rinnega mai la vita reale di “‘this’ world”. Da ciò deriva lo stretto rapporto che intercorre tra vita e arte, visto che le sue opere contengono molti elementi autobiografici. Poiché tra queste due dimensioni c’è un continuo scambio, si può affermare che la storia della vita di Janet Frame rappresenta la storia della sua arte, del percorso compiuto verso la realizzazione di sé stessa come artista, e che la sua arte getta luce sulla storia della sua vita, perché è lo specchio attraverso cui la vita dell’artista viene sublimata.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 PREFAZIONE Janet Frame è l’esempio più sorprendente di come dalle letterature cosiddette minori emergano spesso, per prime e in modo prepotente, delle figure femminili di un certo valore. Artista di talento e piena di risorse, è tra le più importanti scrittrici della letteratura neozelandese e contemporanea, tanto che è stata indicata persino come candidato al premio Nobel per la letteratura. Scrittrice estremamente prolifica, in quasi cinquanta anni di attività si è cimentata nelle più diverse forme letterarie con notevole successo di critica: dai racconti ai romanzi, dalla poesia ai racconti per bambini, all’autobiografia. La sua narrativa si inserisce nella migliore tradizione letteraria neozelandese, vale a dire quella iniziata da un’altra scrittrice, Katherine Mansfield, e proseguita da artisti contemporanei come Frank Sargeson, Maurice Gee, Charles Brasch, Fiona Kidman e altri. Nell’ambito della narrativa femminile, Janet Frame si presenta come una scrittrice di incredibile spessore intellettuale e di rara sensibilità. Pur traendo forza dallo studio dei classici come Shakespeare, Hardy, Rilke e Virginia Woolf, possiede tuttavia una propria originalità creativa e una capacità di trasferire nelle sue opere un universo immaginativo molto complesso e problematico. Le circostanze della sua vita e la sua sensibilità l’hanno portata ad essere divisa tra due mondi, il mondo reale esterno e quello interiore. Tra questi ha scelto il secondo, quello che più si adattava alla sua personalità e alle sue esigenze, pur non perdendo mai il contatto con la realtà quotidiana e con i problemi che coinvolgono l’umanità. Il mondo dell’immaginazione è, perciò, la dimensione vitale che questa autrice ha creato per sé: è un mondo personale che si trova ad un livello più profondo di quello del mondo reale e nel quale ha trovato la libertà per essere sé stessa e per scrivere, ragione essenziale della sua esistenza. Questa dimensione immaginativa, che ella chiama “‘that’ world”, “Mirror City” o “room two inches

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

a state of siege
janet frame
letteratura neozelandese
owls do cry
the lagoon and other stories
the reservoir and other stories
letteratura contemporanea

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi