Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dalle origini al caso "Costa Concordia": l'evoluzione del contratto di assicurazione della nave e l'assicurabilità dei nuovi rischi

In questa tesi si tratta del contratto di assicurazione della nave in senso diacronico.
A partire dalle prime tracce assicurative dell'antichità attraverso, un'attenta analisi evolutiva, si ripercorre il lungo percorso con il quale si è arrivati ai primi contratti assicurativi nel senso moderno del termine.
Nella parte finale del lavoro si è proceduto all'analisi dei rischi assicurativi più moderni e alla cronaca sotto il profilo assicurativo dei sinistri navali maggiormente significativi (caso Titanic, Costa Concordia ...).

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO I Contratto di assicurazione in generale e contratto di assicurazione marittima Sommario: 1. Introduzione: inquadramento del lavoro. – 2. Il contratto di assicurazione in generale. – 2.1. Definizioni e principali classificazioni. – 2.2. Natura giuridica. – 2.3. – Le parti. – 2.4. La forma ed il contenuto. – 2.5. La causa. – 2.6. L‟oggetto e le obbligazioni delle parti. – 3. Il contratto di assicurazione contro i rischi della navigazione marittima: rapporti col contratto di assicurazione in generale. – 4. I beni oggetti dell'assicurazione marittima. – 4.1. L‟assicurazione marittima di responsabilità. – 4.2. L‟assicurazione marittima di cose. – 5. (segue) L'assicurazione della nave: rinvio. 1. Introduzione: inquadramento del lavoro Il contratto di assicurazione ha svolto storicamente, e svolge attualmente, un ruolo di fondamentale rilievo nell‟ambito della navigazione marittima, garantendo agli operatori del settore la protezione dai considerevoli rischi ad essa connessi ed agevolando, conseguentemente, l‟esercizio dell‟attività imprenditoriale in tale settore. Come si vedrà nel prosieguo, il contratto di assicurazione nasce e si sviluppa proprio nell‟ambito della navigazione marittima, per poi diffondersi progressivamente anche in altri settori di attività. Dopo le prime forme embrionali di assicurazione applicata ai trasporti per mare registratesi già nel diritto romano, è soprattutto a partire dalla seconda metà del XIV secolo che l‟assicurazione inizia a delinearsi come tipo autonomo di contratto. In seguito, nel corso dei secoli, sia la disciplina normativa di tale contratto sia i contenuti negoziali dello stesso come standardizzati dalla prassi hanno subìto una profonda evoluzione, a seguito dei mutamenti sociali ed economici ed altresì in conseguenza di alcune sfortunate tragedie occorse in mare che – in ragione della gravità delle conseguenze che ne sono derivate sul piano umano prima ed economico poi – hanno inevitabilmente inciso sulla storia delle assicurazioni marittime.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giancarlo Messina Contatta »

Composta da 339 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 118 click dal 10/05/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.