Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Storia dell'industria aeronautica piemontese e lombarda

In questa tesi si è voluto illustrare la nascita dell’industria aeronautica italiana dai primi anni del 1900 al nuovo millennio.
La tesi affronta il percorso evolutivo dell’aeronautica, da una fase embrionale praticata come hobby da pionieri appassionati, fino alla costituzione delle prime officine artigianali fondate nell’area piemontese e lombarda.
Le esperienze militari effettuate durante le due guerre mondiali hanno contribuito sensibilmente alla crescita tecnologica del settore; tale crescita fu la conseguenza dell’interesse dimostrato dalle istituzioni che riconoscevano nell’aviazione un mezzo strategico di supremazia militare.
Anche la popolarità dei piloti, adulati come miti, hanno favorito la crescita e la trasformazione dell’aeronautica in un vero e proprio sport, evento mediatico e mezzo di propaganda utilizzato dal regime fascista.
L’ultima parte di questa tesi si focalizza sulla storia delle principali aziende di costruzioni aeronautiche piemontesi e lombarde, nate come società con produzioni di tipo artigianale e divenute nei decenni veri e propri poli industriali con competenze in grado di misurarsi e collaborare con i principali player europei e mondiali.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione In questa tesi si è voluto illustrare la nascita dell’industria aeronautica italiana dai primi anni del 1900 al nuovo millennio. La tesi affronta il percorso evolutivo dell’aeronautica, da una fase embrionale praticata come hobby da pionieri appassionati, fino alla costituzione delle prime officine artigianali fondate nell’area piemontese e lombarda. Le esperienze militari effettuate durante le due guerre mondiali hanno contribuito sensibilmente alla crescita tecnologica del settore; tale crescita fu la conseguenza dell’interesse dimostrato dalle istituzioni che riconoscevano nell’aviazione un mezzo strategico di supremazia militare. Anche la popolarità dei piloti, adulati come miti, hanno favorito la crescita e la trasformazione dell’aeronautica in un vero e proprio sport, evento mediatico e mezzo di propaganda utilizzato dal regime fascista. L’ultima parte di questa tesi si focalizza sulla storia delle principali aziende di costruzioni aeronautiche piemontesi e lombarde, nate come società con produzioni di tipo artigianale e divenute nei decenni veri e propri poli industriali con competenze in grado di misurarsi e collaborare con i principali player europei e mondiali.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marco Giacometti Contatta »

Composta da 31 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 216 click dal 07/04/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.