Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tradurre Helen Garner - Proposta di traduzione di dieci racconti tratti da True Stories: Selected Non-Fiction

L'obiettivo di questo lavoro è di fornire una proposta di traduzione di una selezione di dieci racconti tratti da "True Stories: Selected Non-Fiction" dell'autrice australiana Helen Garner. Si allega un commento alla traduzione nel quale vengono raggruppati gli aspetti ritenuti di maggiore interesse dal punto di vista traduttologico. È incluso inoltre un capitolo di apertura sull'autrice e il suo contesto storico-letterario, nel quale si fornisce da un lato una visione generale sul momento storico che la vede acquisire popolarità, dall'altro un inquadramento del contesto letterario, per poi passare ad una rassegna delle opere e ad una presentazione del testo scelto.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Il presente lavoro si prefigge, tramite l'applicazione delle conoscenze acquisite nel percorso formativo quinquennale intrapreso da chi scrive, di fornire una proposta di traduzione di una selezione di dieci racconti tratti da "True Stories: Selected Non- Fiction" dell'autrice australiana Helen Garner. Si allega un commento alla traduzione, che in sé costituisce il fulcro della dissertazione, che raggruppa gli aspetti ritenuti di maggiore interesse dal punto di vista traduttologico. Si include inoltre un capitolo di apertura sull'autrice e il suo contesto storico-letterario, nel quale si fornisce da un lato una visione generale sul momento storico che la vede acquisire popolarità, dall'altro un inquadramento del contesto letterario, per poi passare ad una rassegna delle opere e ad una presentazione del testo scelto. La scelta dell'autrice, ed in particolare dell'opera, oltre che dall'ovvio vincolo della ricerca di un testo non ancora tradotto in italiano, è stata dettata dal grande numero di spunti di riflessione forniti dai testi presi in analisi. L'introduzione ad alcuni dei suoi testi durante le prime lezioni del biennio di magistrale ha avuto un impatto notevole su chi scrive: dal punto di vista dello stile la sintassi meticolosamente costruita creava sempre frasi piacevoli e fluide, la varietà lessicale forniva un ampio ventaglio descrittivo, non mancavano tuttavia colloquialismi, spesso funzionali al raggiungimento di sottili picchi umoristici, e la scelta delle tematiche, nello specifico nella non-narrativa, variava spaziando dalla saggistica all'articolo di giornale. Nel tentativo di tradurre in italiano la selezione di racconti scelti si è partito dall'acquisizione di una base solida sui pilastri della teoria della traduzione (dal concetto di equivalenza alla teoria dello skopos agli approcci stranianti/addomesticanti, con particolare riguardo ai vari modelli di strategie traduttive) per poi passare alla presa in esame di vari testi accademici incentrati sulla pratica della disciplina. In tale riguardo si è concluso che, pur trattandosi di testi di non-narrativa, viste le similitudini dei testi in questione (fatta eccezione per l'articolo Killing Daniel) con il testo letterario di narrativa (la componente altamente descrittiva, la narrazione in prima persona, la sequenza cronologica degli avvenimenti), si è voluto prediligere testi applicativi incentrati sulla traduzione letteraria (Osimo, Landers, Calabrò per citarne alcuni).

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Interpretariato e Traduzione

Autore: Luca Ercolani Contatta »

Composta da 207 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 511 click dal 14/04/2017.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.