Skip to content

Analisi della correlazione temporale tra le serie storiche di vendita all'ingrosso e al dettaglio: il caso di un'azienda multinazionale del pharma&care

Informazioni tesi

  Autore: Michele Calloni
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2015-16
  Università: Università Carlo Cattaneo - LIUC
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Damiano Milanato
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 100

Ogni oggetto in nostro possesso è stato, in una fase del suo ciclo di vita, una previsione di vendita. Gli abiti che indossiamo, il cibo che mangiamo, le auto che guidiamo, gli smartphone che utilizziamo e molto altro ancora sono stati una proiezione di un modello in un determinato periodo. Per massimizzare il livello di servizio che un’azienda vuole offrire ai propri clienti, è quindi fondamentale avere un processo solido di generazione di previsioni di vendita.

Consapevole della rilevanza dell’argomento, lo studente ha sviluppato un elaborato che descrivesse gli step per creare uno strumento per generare previsioni di vendita al dettaglio – sellout e all’ingrosso – sellin basandosi sul database di una multinazionale leader nel mercato pharma&care operante nel settore FMCG. L’implementazione dello strumento è stata precisa e dettagliata, con spunti tecnici interessanti per rendere possibile lo sviluppo sulla piattaforma Excel. Dopo un’attenta analisi del database, composto da quasi 1.000 referenze con dati di vendita mensili da gennaio 2014 a dicembre 2015, è stato implementato il modello moltiplicativo di scomposizione delle serie storiche adattato al contesto della multinazionale. Sono stati calcolati i coefficienti di stagionalità, quindi sono stati eseguiti due livelli di cleaning degli outlier per definire al meglio i valori di intercetta e pendenza di ogni SKU. Infine sono stati testati i modelli sui dati storici noti, quindi una volta raggiunti risultati soddisfacenti sono stati proiettati sul primo semestre 2016 valutandone l’accuratezza previsionale. I risultati sono stati ottimi per le vendite al dettaglio e buoni per le vendite all’ingrosso, soggette a molte variabili esogene. Lo strumento creato, grazie alla solidità e versatilità, potrà essere implementato in qualsiasi ambiente aziendale con sufficienti dati storici – 24 periodi – in modo da generare accurate previsioni di vendita.

Procedendo nella lettura dell’elaborato, si incontrerà l’analisi di correlazione lineare tra le vendite all’ingrosso e al dettaglio, basata sull’indice di correlazione Pearson. Tramite questa analisi lo studente vuole sottolineare che il forte legame tra le due tipologie di vendite potrebbe essere sfruttato per migliorare la generazione di previsioni di sellin. Calcolando l’intercetta e la pendenza sulle previsioni sellout per definire quelle sellin si evince che l’elasticità dell’accuratezza previsionale sia molto elevata tra le due serie storiche. Laddove le previsioni sellout registrano un lieve peggioramento di accuratezza, le previsioni sellin prodotte amplificano l’effetto distorcendo la proiezione del modello. Per questo motivo non è stato possibile dichiarare questa tecnica accettabile poiché meno accurata dello strumento proposto inizialmente.

Infine, sono stati esposti i motivi per cui il metodo di correlazione non fosse applicabile ed è stata proposta una nuova teoria per generare previsioni all’ingrosso per tutti i contesti fornitore – negozi – consumatori. Questa tecnica sfrutta il modello presentato inizialmente per generare previsioni sellout, quindi combina i dati di stock in distribuzione calcolato e target per definire l’ammontare di sellin necessario a garantire una copertura in linea con quella registrata in passato. Qualitativamente, è possibile affermare che considerare una variabile così importante come quella dello stock in distribuzione per costruire le previsioni di sellin potrebbe migliorare sia l’accuratezza previsionale sia il tasso di servizio al cliente. Utilizzare questa informazione è fondamentale per garantire una migliore velocità di reazione di tutta la filiera logistica, requisito fondamentale in ogni ambiente di FMCG.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 1 Intr oduz i one Perfezionare le tecniche di previsione di vendita permette ad un’organizzazione di migliorare l’efficienza dei suoi processi ed il servizio al cliente finale. Da un lato, sarà possibile ottimizzare i piani produttivi, la gestione dei magazzini e l’occupazione del personale; dall’altro lato, il cliente finale al momento dell’acquisto non si troverà davanti alla spiacevole comunicazione: “Articolo non disponibile” . C onoscendo gli impatti che le previsioni di vendita possono avere su un sistema, è stato redatto un elaborato che descrivesse l’approfondimento delle tecniche di forecasting affrontate durante il percorso di studi, adattandole al contesto reale di una multinazionale leader di mercato nel settore pharma&care. Figura 1–1: recap grafico dei temi principali trattati nell'elaborato. Analisi delle tecniche di previsione Valutazione delle tecniche di previsione Definizione dell'accuratezza previsionale Costruzione dello strumento previsionale Inizializzazione e simulazione Analisi delle previsioni sellin e sellout Applicazione della tecnica di correlazione lineare Analisi dell'indice di Pearson Inizializzazione e simulazione dello strumento E sposizione della tecnica di target coverage Descrizione della tecnica Esposizione degli step necessari all'implementazione Nel primo capitolo sono descritte le diverse tecniche di modellizzazione della domanda, valutando vantaggi e svantaggi di ognuna per scegliere il metodo più adatto ai dati della multinazionale. Inoltre, a valle di questo capitolo, sarà definito come misurare l’accuratezza previsionale in modo da utilizzare un criterio unico e oggettivo per valutare la bontà dei modelli generati.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

logistica
vendita
previsioni
proiezioni
copertura
forecast
supply
fmcg
sellin
sellout

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi