Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Margaret Atwood: Rivisitazioni della fiaba in Good Bones e Lady Oracle

La seguente tesi ha lo scopo di evidenziare ed analizzare la presenza delle fiabe classiche rivisitate in due opere della celebre scrittrice canadese Margaret Atwood. Focalizzando l'attenzione sul processo di capovolgimento degli stereotipi di genere attuato dalla scrittrice.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Questo lavoro nasce con l’intento di individuare l’intertestualità fiabesca nella scrittura femminile postmoderna. Nel dettaglio, vuole riscontrare la presenza di temi e motivi tipici delle fiabe classiche di Andersen, dei fratelli Grimm e di altri autori, nelle opere di Margaret Atwood, focalizzando l’attenzione sul modo in cui sia possibile rivisitare le fiabe classiche utilizzando elementi e tòpoi del genere tradizionale e creando una narrativa che soddisfi i valori femministi. Il primo capitolo rappresenta un’ introduzione al genere fiabesco, dalle sue origini come racconto popolare orale (Folktale), alla trasformazione in vero e proprio canone letterario nel corso dei secoli. Nel paragrafo 1.2, si rivolge l’attenzione all’innovativo utilizzo del genere effettuato da alcune delle scrittrici femministe più influenti nella corrente postmoderna. Il secondo capitolo tratta nello specifico la presenza delle fiabe in Good Bones, una delle raccolte di Short Stories più rappresentative del tema, nella quale molte delle intertestualità sono facilmente riscontrabili. Nel paragrafo 2.1 saranno analizzate nello specifico tre short stories della raccolta: The Little Red Hen Tells All, Gertrude Talks Back e There Was Once. Il paragrafo successivo tratterà dell’inversione di prospettiva delle fiabe classiche in un altro racconto breve, Unpopular Gals. In questa storia l’antagonista diventa protagonista e narratore, la scrittrice fornisce una possibilità di riscatto ad un personaggio che non ha mai avuto una connotazione positiva all’interno del racconto. Il terzo ed ultimo capitolo tratterà uno dei romanzi più conosciuti di Margaret Atwood, Lady Oracle. Più nello specifico dei collegamenti con alcune fiabe di Andersen: The Little Red Shoes, The Little Mermaid e The Ugly Duckling.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Olga Francesca Contatta »

Composta da 64 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 64 click dal 10/10/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.