Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Learning By Doing. Approcci psicologici sottostanti la metodologia

Questo lavoro evidenzia il contributo che la metodologia learning by doing offre, quale approccio e strumento utile affinché le persone migliorino se stesse: conoscere, agire, sviluppare e scoprire nuove abilità, fronteggiare i problemi, ma questi sono solo alcuni esempi. Il modo più importante, per poter fare ciò, è l’esperienza. In particolare se si osserva e riflette su di essa. Inoltre, in qualità di psicologo, è un buon modo per prendersi cura delle persone e aiutarle ad agire con consapevolezza e in autonomia. Queste sono alcune delle ragioni per cui è importante diffondere questo metodo e, per fare ciò, è importante descrivere le proprie esperienze, o meglio evidenziare la pratica. Infatti, si descrivono alcune esperienze, quali il tirocinio accademico e qualche training formativo, al fine di analizzare cosa è il learning by doing, come funziona, quali sono i principi fondanti e quali sono i più importanti approcci psicologici e pedagogici sottostanti. Questo studio mostra che l’approccio del learning by doing pone al centro la persona e il suo processo di apprendimento, che avviene grazie all’esperienza. Inoltre esso è influenzato da diversi approcci tra cui la fenomenologia, il cognitivismo, la psicologia sociale, la psicologia dell’età evolutiva e, in parte, si può includere anche l’epigenetica. In conclusione l’utilizzo di questo metodo mira al benessere dell’uomo, sia psicologico sia psichico. Pertanto ha bisogno di essere diffuso, migliorato e adottato in tutti gli ambiti dove è necessario tra cui, ad esempio, lavoro, scuola, famiglia. In questo modo manager, insegnanti (ed educatori), genitori, bambini e ragazzi ne sperimenteranno e verificheranno l’efficacia.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Il learning by doing è una metodologia prevalentemente pratica, si tratta di un apprendimento esperienziale. In quanto tale, non presenta una teoria di riferimento unica o standard, al contrario si tratta di un insieme di diversi spunti teorici (psicologici e pedagogici), che vengono utilizzati per creare contesti esperienziali in cui la persona sperimenta sé stessa a livello intellettuale, emotivo, spirituale, sociale e a livello corporeo. Questo permette di accrescere la consapevolezza di Sé, dell’ambiente circostante, delle proprie azioni e dei risultati che ne derivano. Quindi, in un simile contesto esperienziale si osserva e si constata, se le azioni intraprese sono congruenti con i pensieri prodotti, cioè se sono intenzionali. L'idea di approfondire questo tema nasce prima da una esperienza di learning by doing e, in seguito, da una riflessione sulla relativa metodologia. Quindi lo scopo di questo lavoro è quello di individuare i possibili approcci psicologici, che sottostanno alla metodologia learning by doing. Inoltre si vuole rendere evidenza, attraverso le esperienze svoltesi, di questa metodologia, poco presente in Italia e della sua possibile efficacia in termini di benessere psicologico per la persona, considerandolo quale possibile metodo terapeutico, oltre che educativo. Questo percorso, è il risultato di una ricerca bibliografica attraverso il servizio di consultazione online Ebsco Host, dove è stato possibile reperire qualche rivista internazionale sulle applicazioni della presente metodologia. Inoltre, è stato possibile reperire altre fonti scientifiche, grazie ad uno studio approfondito delle teorie in riferimento al corso di Psicologia dell’Educazione, frequentato dalla candidata. Per analizzare quali riferimenti teorici è possibile individuare in questa metodologia, si è reso necessario, in un primo momento, presentarne le caratteristiche, che sono descritte nel primo capitolo, dove vengono anche precisate la definizione di metodo e di metodologia. Seguiranno una breve definizione con relativi esempi finalizzati a dispiegare il fenomeno oggetto di studio: si procederà un po’ come lo psicopatologo approccia alla sofferenza psichica. Mentre nella parte centrale, ovvero nel secondo capitolo, verranno

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Maria Stella Paladin Contatta »

Composta da 51 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 245 click dal 12/10/2017.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.