Skip to content

The attention-emotion relationship in patients with psychogenic non-epileptic seizures: a pilot study

Informazioni tesi

  Autore: Fabio Ambrosino
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Neuroscienze e Riabilitazione Neuropsicologica
  Relatore: Giulia Buodo
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 108

Psychogenic non-epileptic seizures (PNES) are generally considered as a psychiatric disorder, typically conceptualized as a conversion, dissociative, and/or posttraumatic stress reaction. Some clinical features, such as the dissociative nature of the seizures, the high proportion of reported trauma, and the high rate of comorbidity with affective disorders raise the hypothesis of an unstable and inflexible cognitive-emotional attention system as the core vulnerability factor involved in the development of PNES. Emotional stressors are in fact usually considered as precipitants of PNES, but the etiology of this disorder remains scarcely understood.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 CHAPTER 1 : PSYCHOGENIC NON-EPILEPTIC SEIZURES 1. Introduction 1.1. Definition According to the recent literature, a psychogenic non-epileptic seizure (PNES) can be defined as an observable abrupt paroxysmal change in behaviour and consciousness (sometimes also defined as an episode of altered movement, sensation, experience or internal psychic state) that resembles an epileptic seizure but is characterized by the absence of typical electrophysiological changes that accompany an epileptic seizure and for which no evidence is found for other somatic causes; there is instead a positive evidence or a strong suspicion for psychogenic factors that may have caused the seizure (Bodde et al., 2009). Current theories explain this illness invoking a psychosocial etiology, but the conceptual and etiological understanding of PNES has changed over the centuries. Historically, seizures in general were understood to carry religious, spiritual, and even mythological meanings. Ancient populations, like the Egyptians, the Greeks, the Romans and the Navajo, traced an association with sexual abuse (Sharpe & Faye, 2006), whereas during the middle ages and the witch hunt in Europe, seizures and convulsions were treated as a sign of demonic possession. Between the 18 th and the 20 th century several clinics tried to understand the etiology and the principal characteristics of psychogenic non-epileptic seizures (Dickinson & Looper, 2012): in the late 18 th century Franz Mesmer (1734 – 1815) used his theory of the flow of magnetic fluid in all living beings to explain, induce and cure seizures; at the end of the 19 th century Jean-Martin Charcot (1825 – 1893) was the first to describe hysteria as an organic clinical disorder and classified PNES as “hysteroepilepsy” , an organic disorder of the brain. Nevertheless, he continued to use the same treatments that mesmerists and exorcists used centuries earlier, like hypnosis and seizure induction

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

psychogenic non-epileptic seizures
dissociative disorder
attention-emotion
alextytimia
eplilepsy
conversion disorder

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi