Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Agenti attivi contro patogeni ESKAPE: sintesi di derivati pirazolici

Secondo i dati riportati dalla Review on Antimicrobial Resistance, nel 2050, le infezioni batteriche causeranno circa 10 milioni di morti all’anno, superando ampiamente i decessi per tumore (8,2 milioni), diabete (1,5 milioni) o incidenti stradali (1,2 milioni).In Italia la resistenza agli antibiotici si mantiene tra le più elevate in Europa e risulta, nella maggior parte dei casi, al di sopra della media europea. Quando si parla di antibiotico-resistenza molto spesso si ricorre all’uso dell’acronimo ESKAPE, termine che identifica i microrganismi che sfuggono al controllo da parte delle terapie mediche.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 Pompe di efflusso Per aumentare la rimozione degli antibiotici dal compartimento intracellulare in alcuni batteri vi sono proteine di membrana, dette pompe di efflusso, che fungono da trasportatori. Queste pompe impediscono il raggiungimento della dose farmacologica attiva. La maggior parte delle pompe di efflusso sono trasportatori multidrug che pompano in modo efficiente una vasta gamma di antibiotici, contribuendo alla multiresistenza. Figura 2. Siti di azione di chemioterapici e meccanismi di resistenza adottati da vari agenti patogeni. Medicina toracica, 1 marzo 2009, XXIX, 6. Formazione di biofilm La resistenza dovuta alla formazione di biofilm non è frutto di una mutazione ma è dovuta a strategie multicellulari. I biofilm sono comunità microbiche complesse che vivono in uno strato sottile sulle superfici biotiche e abiotiche, impiantate in una matrice di sostanze polimeriche extracellulari creati dai biofilm stessi. Microrganismi appartenenti al biofilm

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Farmacia

Autore: Amedeo Bitonte Contatta »

Composta da 48 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 44 click dal 15/01/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.